Paolo Noise si ricollega con lo Zoo: “Mazzoli deve vincere l’Isola. Ecco cosa mi è successo…”

Seguici su Whatsapp - Telegram

Lunedì sera – durante la puntata de l’Isola dei Famosi – è stato annunciato l’abbandono del reality da parte di Paolo Noise  per problemi di salute. 

Oggi, il conduttore è tornato in diretta in collegamento da Miami, ma a causa di “un’assicurazione che gli impedisce di lavorare”, tornerà a tutti gli effetti il prossimo 5 giugno. Il tutto, considerando che Marco Mazzoli è partito solo per Paolo, mentre ora è costretto a vincere per tutto lo Zoo. Comunque, questa settimana è di nuovo in nomination.

Il primo post da “uomo libero” di Noise recitava: “Grazie di tutto… è stato semplicemente pazzesco e sono veramente dispiaciuto di non poter continuare a combattere questa piccola ma dura battaglia. Ma solo così, potrò affrontarne tante altre, come fa chi nella vita se conquistato tutto e niente, semplicemente continuando ad essere semplicemente “paolo”. Vi vorrei abbracciare tutti per tutte le cose bellissime che sto leggendo, ripercorrendo un mese intensissimo della mia vita qui. Ora devo riabituarmi a dormire senza il suono di questo mare e senza granchi che voglio fare una tana nel mio kulo”.

LEGGI ANCHE  Anche Marco Roma telefona

Alisei, che lunedì NON era in puntata, scriveva: “Hai fatto una grande isola dei famosi Hai lottato come un leone. Ci hai fatto ridere e commuovere come solo tu sai fare e siamo tutti orgogliosi di te. Adesso rimettiti e torna a casa: ci sono tante strade insieme ancora da cominciare”.

Anche a causa dei problemi avuti, Noise ieri sera si è cibato di carote scondite, però ha affermato: “Questa esperienza mi ha cambiato profondamente, e ha cambiato anche Marco dal punto di vista umano”.

Ed ha ammesso di essere stato tra coloro che sfottevano i concorrenti dei reality che piangono, ma: “”Lì ti trasformi, cambia tutto. Non hai più un ca..o, Non hai più le persone che ami. Sei in una condizione alienante”.

A proposito del ritiro ha affermato: Mi ha fermato Dio“. E poi, sul malore che l’ha costretto a chiudere l’avventura in Honduras: “Prendo un farmaco che dovrò prendere per tutta la vita, e non potrò più bere. Il medico non mi ha dato più l’agibilità per continuare. In quaranta minuti ho preso due elicotteri. Ho avuto un picco pressorio importante (pressione alta). Ho avuto due stabilizzazioni da medici diversi. Me la sono vista brutta”.

Noise ha ringraziato nuovamente gli operatori sull’Isola e ha ringraziato Paolo Salvaderi e Radio 105 per l’interessamento a proposito del prossimo “tagliando” a Milano: “A 105 siamo una c…di famiglia…”.

Certo, gli ascoltatori dello Zoo non vedono l’ora di riavere il Noise ‘infame’: “Per aver fatto arrivare Stefy in Honduras, li ringrazierò tutta la vita. Alvin è una persona straordinaria, e spero che in televisione abbia ciò che merita”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol).

 

LEGGI ANCHE  Radio Deejay: il palinsesto di agosto

 

Seguici su Whatsapp - Telegram

About Stefano Beccacece 4525 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".