m2o, Walter Pizzulli: “Non riuscii a stringere la mano ad Albertino, ora il mio sogno è realtà”

Sono passati quaranta giorni da quando ha preso vita la nuova m2o, quella di Albertino, la”Deejay Station”.

Del nuovo corso fa parte anche Walter Pizzulli, l'”uomo della sveglia” dalle 6 alle 9 dal lunedì al venerdì e dalle 7 alle 10 ogni sabato.

Walter è un esempio di persona che – complice il prestigio dello station manager, e complice l’ambizione del progetto – ha confesato un minimo di tensione nonostante l’età matura e decenni d’esperienza.

E comunque, rileggendo i suoi post torna alla mente la lettera con la quale aveva salutato gli ascoltatori di DiscoRadio: aveva dato tutto – diceva – e, soprattutto, aveva ricevuto la chiamata del suo idolo, Albertino.

LEGGI ANCHE  m2o: Walter Pizzulli ha salutato Discoradio: prenderà il posto di AQPP e Osso

Lo speaker pugliese ha raccontato un episodio che riguarda proprio “Alba”: “Forse vi ho raccontato che lo ascoltavo da piccolo e sognavo di incontrarlo. Ad una serata, proprio mentre stavo per stringergli la mano, 4 bodyguard se lo portarono via. E non ci riuscii! I sogni, però, sono strani forti. Alle volte si realizzano anche quelli che credi impossibili. Sia chiaro, anche se mi hai voluto nella tua @m2oradio io rimango uno dei tuoi più grandi ascoltatori e tu per me sei “one and only” caro Albertino”.

Inoltre, Pizzulli ha anticipato qualche novità sui prossimi impegni.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1606 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".