Vittorio Feltri a “Un giorno da Pecora”: “Mediaset è una schifezza”

Non si placa l’acredine del direttore di Libero Vittorio Feltri nei confronti di Mediaset dopo il fuori onda di Veronica Gentili prima, e l’imitazione di Ezio Greggio poi.

Feltri è intervenuto telefonicamente a “Un giorno da Pecora“, programma condotto da Giorgio Lauro e Geppy Cucciari.

Ecco quanto emerso: “Mediaset la considero una schifezza. E’ una mia opinione che non nasce da un disgusto particolare, ma dal  comportamento che hanno avuto con me. Mi invitano in modo pressante, vengono a casa mia e mi mettono una baraonda in casa.  Non mi consentono di cenare, dicono che faccio alti ascolti, e poi mi insultano”. 

Il direttore afferma poi che la valutazione è generale, perché oltre alle affermazioni della “valletta” (Veronica Gentili N.d.r.) c’è anche “Striscia la Notizia”: “Ha ripreso quel fuori onda disgustoso, e mi hanno rivolto insulti di un’infondatezza rivoltante, non c’è stata satira. Non metterò mai più piede a Mediaset, pur avendo una sorta di pre-contratto con Chiambretti“.

E infine, sulla famiglia Berlusconi: “Non mi ha mai chiamato nessuno da casa Berlusconi, ma meno male, perché potrebbe scapparmi l’insulto che è stato la bandiera di Beppe Grillo”. L’altra notizia è che dal 20 ottobre con Libero si potrà comprare a prezzo speciale una pistola al peperoncino. E Feltri afferma: “Io ho una pistola regolarmente denunciata e la tengo sul letto carica. Un anno fa sono entrati in casa mia dei ladri. Mi hanno visto con la pistola e sono scappati”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1245 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".