Premio Letterario RTL 102.5-Mursia Romanzo Italiano: ha vinto “Tigri di carta” di Sara Recordati

Tigri di carta” della giornalista milanese Sara Recordati vince la quarta edizione del Premio Letterario RTL 102.5-Mursia Romanzo Italiano. La vittoria del talent letterario, assegnata dalla giuria degli ascoltatori di RTL 102.5, è stata annunciata oggi in diretta in radiovisione durante il programma W L’ITALIA condotto da Angelo Baiguini, Valeria Benatti e Daniela Collu in collegamento via Zoom con l’Editore Fiorenza Mursia e i tre finalisti Edoardo Dallanave, Alessia Giovannini – rispettivamente arrivati in finale con i romanzi “La morte di Sebastiano N.” e “Di te resto io” – e la vincitrice Sara Recordati.

Era destino, a vincere quest’anno non poteva che essere un romanzo che mette al centro una famiglia italiana, con i suoi problemi, le sue speranze, la resilienza di fronte alle difficoltà, ma anche le sfaccettature, l’interiorità e i diversi caratteri di ognuno dei suoi componenti, singoli individui di fronte a una società in continua evoluzione” dichiara Fiorenza Mursia, presidente dell’omonima casa editrice. “La giuria degli ascoltatori non poteva scegliere meglio. Sara Recordati, oltre a essere un’ottima penna, si cala in profondità nell’animo di ciascun personaggio e riesce a tenere incollato il lettore con continui colpi di scena. Ognuno di noi, sono certa, leggendo questo libro troverà qualcuno o qualcosa in cui rivedersi e forse in parte riuscirà a capirsi meglio”.

Tigri di carta” è la storia di tre fratelli milanesi, Michele, Eugenia ed Ettore, e della loro famiglia: il padre, Luciano Martelli, un industriale tessile, che si è fatto da solo e poi ha venduto la fabbrica poiché i figli non erano interessati, morendo poco dopo in un incidente stradale. La madre, Giulia, che non ha mai accettato di essere stata lasciata dal marito molti anni prima per un’altra donna, dopo aver dedicato la vita a lui e all’azienda. Le vicende del passato s’intrecciano con quelle del presente, nel quale Michele è un medico ortopedico di successo con una bella moglie e due figli. Eugenia invece è perennemente single e tenta disperatamente di perseguire una carriera universitaria, con tutte le difficoltà del mondo universitario italiano. Ettore, infine, langue in un corso di studi che non gli piace ed è alle prese con l’accettazione della propria omosessualità. Quando Michele, apparentemente il più realizzato dei tre, perde la testa per Anna, una collega appena conosciuta, il suo mondo entra in crisi: le certezze vacillano e con lui quelle di tutta la famiglia, finché i segreti del passato verranno a galla facendo cadere il castello di carte.

Il nostro pubblico quest’anno più che mai ha risposto con entusiasmo al bando e per arrivare al vincitore abbiamo letto libri stupendi che ci hanno accompagnato in questi mesi così complessi. Ringraziamo come sempre gli autori e la nostra giuria di ascoltatori che con grande professionalità ha analizzato e selezionato tutte le opere” commenta Marta Suraci, responsabile comunicazione e marketing di RTL 102.5.

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2668 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".