Mi Ami Festival 2018: date, biglietti e programma

Il Mi Ami Festival, rassegna di riferimento per la nuova musica italiana, è giunta alla sua ventiquattresima edizione e, come ogni anno, va in scena a Milano, esattamente al Circolo Magnolia. Una due giorni di musica con artisti Prozac, Francesca Michielin, Allegri Ragazzi Morti e molti altri. Vediamo insieme date e info biglietti della tournée del festival.

Date Mi Ami Festival 2018

L’edizione del Mi Ami Festival 2018 andrà in scena tra venerdì 25 e sabato 26 maggio con apertura cancelli alle ore 16 e inizio concerti già alle ore 16.30.

Biglietti Mi Ami Festival 2018

I biglietti del festival Mi Ami Festival 2018 si trovavano in prevendita su fino al 24 maggio al costo di 23 più diritti di prevendita. Chi non si fosse munito di biglietto, lo potrà acquistare presso il botteghino del locale al costo di 25 euro. Ricordiamo che non è necessaria la tessera ARCI e che i bambini di età uguale o inferiore ai 12 anni entrano gratuitamente.

LEGGI ANCHE  Baustelle al Circolo Magnolia di Segrate: biglietti, orari e scaletta

Programma Mi Ami Festival 2018

Il Mi Ami Festival propone un ricco programma che nella prima giornata di concerti porterà sul palco Cosmo, Ex-Otago, Francesca Michielin e molti altri. Nella seconda e ultima giornata di festival, i protagonisti saranno i Prozac. Ecco il programma completo.

Venerdi 25 maggio

Cosmo – Ex Otago, Francesca Michielin, Francesco De Leo, Sick Luke, Coma Cose, Frah Quintale, Willie Peyote, Galeffi, Paletti Federica Abbate, Gastone, Bonetti, Typo Clan, Red Lines, Han, Lucia Manca, Maiole, Makai, Generic Animal, Ciao! Discoteca Italiana.

Sabato 26 maggio

Prozac +, Tre Allegri Ragazzi Morti, Selton, Colapesce, Germano’, Maria Antonietta, Dj Gruff, Go Dugong, Black Beat Movement, Joe Victor, Dunk, Giovanni Succi, Gigante, Malihini, Giorgieness, Mesa, Latente, Hit Kunle, Cacao Mental, Crln, Yombe, Machweo, Bee Bee Sea.

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 2492 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.