La m2o di Albertino si ispirerà ai tempi della prima Radio Deejay: ma intanto il primo colpaccio è Walter Pizzulli

Le reazioni di chi sta per andarsene

 

Manca poco meno i un mese al nuovo corso di Albertino, il quale gestirà la “nuova m2o” nei panni di station manager,

In svariati interventi – e soprattutto nell’intervista di venerdì da suo fratello Linus – lo speaker ha spiegato di voler fare della radio ciò che è stata la “prima” Deejay, una radio sostanzialmente di flusso il cui claim era: “In poche parole, tanta musica“.

Ma in un’intervista a Libero Albertino ha svelato ciò che sarà la”sua” m2o, e  fra i nomi ce n’è uno che in tempi normali – cioè senza la notizia dell’abbandono da parte di Alba della fascia del Deejay Time dopo 35 anni – farebbe notizia da solo. Nella nuova m2o ci sarà Walter Pizzulli una delle colonne di Discoradio, e sostanalmente l’ultimo residuo della Discoradio precedente all’avvento di RDS.

LEGGI ANCHE  Il nuovo claim trasforma m2o in una "Deejay Station"

Poi, ci saranno anche: “Enrico Sisma, adesso a Radio Piterpan, e Filippo Grondona, che sono molto contento di aver scelto perché ha soltanto 19 anni ed è attualmente a Radio Globo. Sono voci belle e dinamiche”. 

Albertino ha riservato al suo format  – Albertino Everyday – e al suo gruppo lo spazio fra le 17:00 e le 19:00, ma dato che la parola passerà in secondo piano, non aspettiamoci arrivi clamorosi come un Cruciani, maniaco della parola. Venerdì lo station manager aveva detto: “Anche Zazzaroni mi ha chiesto di portarlo ad m2o. Molt non hanno ben chiaro come sarà il format”.

La radio accoglierà tutto ciò che è ballabile – quindi anche hip hop, trap, reggaeton,Albertino è stato indubbiamente il re degli anni Novanta, ed era impossibile non interrogarlo su questo aspetto: “I classici anni ’90 saranno parte integrante della programmazione. La sera, invece, sto pensando a un’ora dedicata a quell’epoca, con successi che oggi si sentono meno“.

LEGGI ANCHE  m2o ci mette la radio, ma Albertino è il "brand"che "illumina" i colleghi

m2o punta ad essere una radio internazionale: “Ogni notte, a mezzanotte, 2 mixati di personaggi di fama mondiale: da Claptone a Tiësto, da Benny Benassi a Bob Sinclar. Collaboreremo con brand internazionali come Defected, Elrow, Cocoon, Ants. Vorrei coinvolgere top dj italiani come Ilario Alicante o Joseph Capriati. Una programmazione notturna che assomigli a quella del miglior club del mondo”.  

m2o, tabula rasa allo stato puro

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1770 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".