Il Garante per l’infanzia della Campania contro la Gialappa’s Band: “Troppe parolacce durante Italia-Spagna”

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

Il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Campania Cesare Romano ha inviato una lettera  al direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto, al presidente dell’Agcom Angelo Marcello Cardani e al presidente del Corecom Campania, Lino Zaccaria.

Il Garante nella lettera racconta di aver guardato la gara con la telecronaca – trasmessa su Rai4 e Radio2 – commentata dalla Gialappa’s Band, della partita Italia-Spagna durante il programma “Rai Dire Europei“, nel quale si fanno cronache comiche e satiriche.

Scrive Romano: “è stata condotta riempendo di parolacce tutta la diretta, tanto che i miei nipoti mi facevano notare che, mentre in famiglia erano bandite e punite, in televisione erano permesse. Desidero diffidare la conduzione di telecronache con questo tipo di stile e linguaggio che ritengo altamente diseducativo e offensivo”.

LEGGI ANCHE  Guida mondiali di calcio streaming 28-06: Brasile-Cile e Colombia-Uruguay

Certamente la Gialappa’s non ha un rapporto facile con la Campania: nel 2014 – durante il Festival di Sanremo – una battuta sulla canzone di Rocco Hunt  “Nu juorno buono” – poi vincitrice nella sezione Nuove Proposte – venne scambiata per una battuta anti-napoletana.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

About Stefano Beccacece 4555 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".