I Love my Radio: Biagio Antonacci distrugge “Centro di gravità permanente”

Siamo al settimo artista nel percorso che  concerne le cover collegate al progetto “I Love my Radio“, che riunisce i più importanti network nazionali.

Questa  volta tocca a Biagio Antonacci, che per la propria cover ha scelto “Centro di gravità permanente” di Franco Battiato. Peccato che la versione in formato modernizzato e arrangiamento da balera si configuri come un vero e proprio insulto al’originale. Una vergogna di cui davvero non si sentiva il bisogno.

Non si può toccare l’opera del grande maestro come un elefante in una cristalleria. Alla musica di Battiato bisogna accostarsi come a quella di Morricone: con rispetto e massima attenzione. Già nel caso di Antonacci non è che parliamo di un cantante impegnato o di un coraggioso sperimentatore: quanto meno poteva evitare di farne una versione danzereccio-latina, storpiando così l’intero significato di un brano storico per la musica italiana.

Scrive Antonacci: “Passo ore e giorni a cercare questo “centro di gravità permanente”… alla fine l’ho cantato… forse così mi ci avvicino di più”. Da lunedì solo in radio per I Love My Radio la mia versione di “Centro di gravità permanente” di Franco Battiato”

.

Da lunedì 13 luglio sarà possibile ascoltare la cover  esclusivamente in programmazione sulle frequenze delle emittenti aderenti ad “I Love my radio”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti