Ermal Meta a Sanremo con Un milione di cose da dirti: testo e video

Una delle 24 canzoni dei big presentate al Festival di Sanremo 2021 è Un milione di cose da dirti, nuovo singolo di Ermal Meta che hanno annunciato il titolo durante il programma di Rai1 AmaSanremo, condotto da Amadeus lo scorso 17 dicembre.

Come per tutti gli altri brani della kermesse per ascoltarlo sarà necessario attendere il 2 marzo, mentre il testo sarà pubblicato dal settimanale Sorrisi e Canzoni TV nei giorni immediatamente precedenti l’inizio del Festival (probabilmente tra il 26 febbraio e l’1 marzo). Di seguito trovate video ufficiale, testo e tutte le informazioni utili sulla nuova uscita discografica dell’artista non appena rese note.

Artista: Ermal Meta

Titolo: Un milione di cose da dirti

Album: Tribù urbana (uscita 12 marzo)

Ermal Meta in tour: biglietti, date e scaletta: clicca qui

Ermal Meta a Sanremo

La prima esperienza di Ermal Meta al Festival di Sanremo risale al 2006 quando partecipò con gli Ameba 4, la sua prima band nel quale era chitarrista, nella sezione Giovani. Anche nel 2010, questa volta con i La Fame di Camilla, ha partecipato nella sezione Giovani.

LEGGI ANCHE  Ermal Meta Tour 2021: concerti spostati da marzo a dicembre

Da solista, invece, ha debutto sul palco dell’Ariston, ancora nella sezione Nuove Proposte, nel 2015, mentre due anni più tardi è stato in gara tra i big con il brano Vietato morire che si è classificato terzo. Infine, nel 2018 ha partecipato e vinto Sanremo in coppia con Fabrizio Moro portando il brano Non mi avete fatto niente.

Ermal Meta – Un milione di cose da dirti | Video

Un milione di cose da dirti viene introdotta da alcune note di pianoforte. Il brano è pieno di sentimento ed è un invito a non avere paura e tendere la mano per chiedere aiuto. “La mia canzone è semplice, sono quattro accordi in croce ed è una semplicissima canzone d’amore” ha detto il cantante in una recente intervista a TV Sorrisi e Canzoni.

Ermal Meta – Un milione di cose da dirti | Testo

Senza nome io, senza nome tu
E parlare finché un nome non ci serve più
Senza fretta io, senza fretta tu
Ci sfioriamo delicatamente
Per capirci un po’ di più
Siamo come due stelle scampate al mattino
Se mi resti vicino non ci spegne nessuno
Avrai il mio cuore a sonagli
Per i tuoi occhi a fanale
Ti ho presa sulle spalle
E ti ho sentita volare
Con le mani nel fango
Per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Il tuo viaggio io, la mia stazione tu
E scoprire che volersi bene
È più difficile che amarsi un po’ di più
È la mia mano che stringi, niente paura
E se non riesco ad alzarti starò con te per terra
Avrai il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
Ce li faremo bastare
Ce li faremo bastare
Con le mani nel fango per cercare il destino
Tu diventi più bella ad ogni tuo respiro
E mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ho un milione di cose da dirti
Solo un milione di cose da dirti
Ti do il mio cuore a sonagli per i tuoi occhi a fanale
E senza dirlo a nessuno
Impareremo a volare
Tu mi allunghi la vita inconsapevolmente
Avrei un milione di cose da dirti, ma non dico niente
In un mare di giorni felici annega la mia mente
Ed ho un milione di cose da dirti
Ma non dico niente
Ma non dico niente
Cuore a sonagli io
Occhi a fanale tu

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3619 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.