Emiliano Picardi lascia Discoradio

Con un post su Instagram, Emiliano Picardi ha annunciato l’addio a Dicoradio, ma pare essere pronto per un’altra destinazione.

Questo è il suo post: “È molto difficile trovare le parole per raccontare questa tombola di emozioni e così scelgo la più semplice ma anche la più vera:
Grazie. 

Davvero, di cuore, grazie alla grande famiglia di DiscoRadio per essere stata parte della mia vita per 12 intensi e meravigliosi anni.

Grazie a chi c’è stato sin dall’inizio, a chi si è aggiunto dopo, a chi è passato e si è fermato solo un poco. 
Grazie a tutti quelli che,ad ogni livello, ogni giorno ci mettono passione e cuore per fare una grande radio e per farla funzionare al meglio.
Grazie ai miei colleghi e colleghe, unici, amici prima ancora che compagni di lavoro, con cui è stato fantastico dividere mattine pomeriggi e serate dentro ma anche fuori da questi studi

Per quel che mi riguarda in questi 12 anni e spiccioli c’ho messo quello che potevo, impegno, passione,curiosità e sono stato ricambiato trovando tutto ma proprio tutto quello che si può desiderare dalla vita.
Grazie mille poi a voi, a chi dall’altra parte del microfono ci ha scelto e ci ha dato fiducia e continuerà a farlo perché di Discoradio si sente parte, sente di essere della famiglia. 
Ci risentiamo prestissimo, vi aspetto solo qualche giro di manopola dell’autoradio più in là e per me sarà, ne sono convinto, una bellissima nuova avventura. ❤️
Emi”.

Per altro,i saluti sono arrivati anche ieri al termine della trasmissione alle 21:00 con Alessio Aloisi che di fatto lo sostituirà nella fascia 18-21 mantenendo comunque il “Rhythmic History” in onda dalle 22.00 alle 23.00.

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1655 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".