Dati d’ascolto radio: Radio Kiss Kiss suona veramente ovunque, e Radiofreccia ha messo la freccia

Le rilevazioni dei dati d’ascolto sono per certi versi simili alle elezioni. Nelle analisi del giorno dopo, tutti si sentono vincitori e nessuno sconfitto.

Questa volta – è bene rimarcarlo – hanno perso tutti o quasi. Basti pensare che la radio in generale ha perso un milione di utenti. Tutti hanno pagato qualcosa, e pochissime sono state le controtendenze.

Sorride la galassia Suraci, che ha visto perdere 924mila unità alla regina RTL, che comunque – per usare un gergo sportivo “Fa un campionato a parte” – ma signori, la radio rock di casa, Radiofreccia, ha messo la freccia con un incremento di 323mila ascoltatori, ovvero del 48,4 per cento rispetto al periodo maggio-ottobre.

LEGGI ANCHE  Da domenica 12 maggio i Finley su Radio Kiss Kiss con Kiss Kiss My Ass

Mentre sempre avvincente e incerta è la lotta per la seconda piazza – con RDS, Radio Deejay, Radio Italia e 105 a marcarsi reciprocamente da vicino – guadagna un incremento di 53mila ascoltatori la radio di Confindstria Radio 24, ma  vola – e a quanto pare il pubblico s’innamora – Radio Kiss Kiss.

Il claim della radio partenopea dice “Play Everywhere“, e a quanto pare,  Kiss Kiss suona sempre più ovunque. Non solo ha registrato un incremento di 493mila unità –  20% abbondante in più – ma nel periodo maggio-ottobre vi era stato un non meno lusinghiero più 433mila. In pochi mesi Kiss Kiss ha guadagnato ben 926.000 ascoltatori. Strepitoso.

LEGGI ANCHE  Radio Kiss Kiss torna al passato: fuori Daniele Doesn’t Matter

Kiss Kiss e Radiofreccia sono i volti della controtendenza, e i loro exploit le promuovono al rango – stavolta usando un gergo ciclistico – di vincitrici “di tappa”.

Stefano Beccacece (On witter @Cecegol)

 

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1379 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".