Amedeo Minghi in Tour: biglietti, date concerti, scaletta e biografia

Seguici su Whatsapp - Telegram

Amedeo Minghi, celebre cantante italiano ricordato per successi come L’Immenso, La Vita Mia, Cantare è d’amore e Notte Bella Magnifica, ha annunciato le date del tour 2024. Vediamo insieme date e dove comprare i biglietti dello show dello storico cantautore romano.

Discografia Amedeo Minghi

1973 – Amedeo Minghi
1980 – Minghi
1983 – 1950
1986 – Cuori di pace
1987 – Serenata
1988 – Le nuvole e la rosa
1991 – Nené
1992 – I ricordi del cuore
1994 – Come due soli in cielo
1996 – Cantare è d’amore
1998 – Decenni
2000 – Anita
2002 – L’altra faccia della luna
2005 – Su di me
2005 – Sotto l’ombrellone (con Lino Banfi)
2016 – La bussola e il cuore

Amedeo Minghi – Concerti 2024

13 aprile – Teatro Arcimboldi di Milano
14 aprile – Teatro Alessandrino di Alessandria
22 aprile – Teatro Diana di Napoli
28 aprile – Teatro la Fenice di Senigallia

LEGGI ANCHE  Cosmo in Tour: biglietti, date concerti, scaletta e biografia

Biglietti Amedeo Minghi Ticketone

I biglietti del tour di Amedeo Minghi si trovano in vendita su Ticketone e nei punti autorizzati abituali. Sono attualmente disponibili e li trovate qui.

Scaletta Amedeo Minghi

Scaletta 2024

L’immenso
Cantare è d’amore
Firenze, piccoli particolari
Notte bella, magnifica
St. Michel
Emanuela ed io
Oggi sono io
Decenni
Navi o marinai
Sognami
Non c’è vento stasera
L’importante è lei
Nessuna pioggia cadrà
Lontano, lontano
Quando l’estate verrà
Io non ti lascerò mai
I ricordi del cuore
Io che amo solo te
Canzoni ft Mietta
Dubbi no ft Mietta
Fare l’amore ft Mietta
Vattene amore ft Mietta
1950
La vita mia
La speranza

LEGGI ANCHE  Marina Tour 2019: la scaletta al Fabrique di Milano

Bio e Storia di Amedeo Minghi

Amedeo Minghi (Roma, 12 agosto 1947) inizia la sua carriera musicale negli anni ’60, come autore per altri artisti, tra cui Mia Martini, Anna Oxa e Rita Pavone. Nel 1973 pubblica il suo primo album omonimo, ma deve aspettare altri dieci anni per raggiungere il successo nel 1983 con il brano “1950”, presentato al Festival di Sanremo. Pur arrivando ultimo in gara, il brano colpisce per il testo e la poetica e diventa un classico della canzone d’autore italiana.

LEGGI ANCHE  Alberto Urso Tour 2021: date, biglietti e scaletta

L’esplosione avviene però con la partecipazione al Festival di Sanremo 1993 in coppia con Mietta, quando il brano Vattene Amore entra nella cultura popolare così come il soprannome “Trottolino Amoroso” contenuto nel ritornello.

Curiosità. Il cantautore ha scritto numerose colonne sonore per il cinema e la televisione, tra cui le musiche della serie “Fantaghirò”.

 

Seguici su Whatsapp - Telegram

About Andrea Izzo 4361 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.