È morto Kenny Rogers, leggenda della musica country

Kenny Rogers, icona della musica country, è morto la scorsa notte nella sua casa di Colbert, in Georgia, stato degli Usa. Il celebre cantante statunitense avrebbe compiuto 82 anni il prossimo 20 agosto. A darne la notizia è stata la famiglia dell’artista che, tramite un messaggio pubblicato su Twitter, ha comunicato che il decesso è avvenuto per cause naturali.

“‘La famiglia Rogers è triste nel annunciare che Kenny Rogers è morto ieri sera alle 22.25 all’età di 81 anni. Rogers è morto in pace a casa per cause naturali sotto le cure ospedaliere e circondato dalla sua famiglia” è quanto si legge sul profilo Twitter ufficiale di Kenny Rogers.

Nato in Texas nel 1938, avvia la sua carriera nel mondo della musica negli anni cinquanta come membro di un gruppo chiamato The Scholars. Alla fine degli anni sessanta fonda il suo gruppo The First Edition che durerà solo 9 anni: è il 1976 quando il gruppo si scioglie e Kenny Rogers avvia la sua carriera da solista. È qui che arriva la svolta e, soprattutto, vedono la luce album come Eyes That See in the Dark e celebri brani come What About Me?, che si piazza nella Hot 100 di Billboards. Nel 1985 è tra i cantanti che partecipano a Usa for Africa, cantando We Are the World.

Oltre al grammy vinto da quest’ultima canzone, Rogers vanta anche un Grammy Awards insieme a Ronnie Milsap, vinto nella categoria miglior collaborazione country vocale nel 1988. Nel 2013 è stato inserito nella Country Music Hall of Fame.

About Andrea Izzo 3957 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.