Lo Zoo di 105 è tornato: “Grazie agli ascoltatori. Credevo fosse finita per lo Zoo. Ho sbagliato, chiedo scusa”

Questo pomeriggio è tornato in onda in diretta Lo Zoo di 105 dopo due settimane di sospensione. Ovviamente, il programma è partito con un blocco in cui Marco Mazzoli ammetteva: “Ho sbagliato, chiedo scusa”.

Con Paolo Noise in onda da casa o luoghi fantasiosi,  malato (immaginario?) e il tecnico Antonio Summa diventato “Pippo2”, il conduttore ha ringraziato gli ascoltatori del ‘Programma che non piace’: “Grazie agli ascoltatori. E’ anche merito loro se siamo tornati così in fretta. Credevo fosse finita per lo Zoo”.

Mazzoli ha raccontato di essere andato a trovare Chico Forti: “Poterlo abbracciare è stata una grande emozione”. Il conduttore, da cittadino americano, è nella lista di persone che possono andare a trovare quando vogliono l’ex produttore: “Credevo di doverlo rincuorare, invece era lui impietosito dal mio stato d’animo”.

Ieri, Mazzoli aveva scritto: “Un vortice di emozioni!Dopo mesi di attesa, oggi siamo riusciti ad andare a trovare Chico in carcere!Tra pandemia e permessi è stato un parto, ma ce l’abbiamo fatta!💪 Sono anni che siamo amici di penna, ormai è come se fosse un mio fratello, ma averlo li, in carne ed ossa, poterlo abbracciare, guardarsi negli occhi e raccontarsi tutto senza filtri, è stata un’emozione che fatico a descrivere!

Pensavo di passare 5 ore a rincuorarlo, mentre sono state 5 ore di pura energia, un uragano di positività e voglia di vivere! Un uomo forte, profondo, dolce, colto, pieno di speranza….
Nonostante gli abbiano tolto TUTTO!
Figli, moglie, case, soldi, passioni, amici, lavoro, dignità, letteralmente TUTTO!
Ma lui sa di essere innocente, crede nella giustizia e vuole solo poter riavere la sua libertà!
Era in compagnia del suo cane spettacolare” Reggae” e vi manda un abbraccio enorme, a tutti gli ascoltatori dello Zoo, che lo sostengono da anni!
Grazie Chico per questa splendida Domenica, per 5 ore, nonostante fossimo in un posto triste, con cibo osceno, circondati da criminali, noi ci siamo isolati ed era come essere su una tavola da Surf a cavalcare onde insieme!”

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

About Stefano Beccacece 3438 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".