Negramaro: cauto ottimismo per il chitarrista Lele Spedicato

Aggiornamento martedì 18 settembre ore 12,30: pochi minuti fa l’Ansa ha battuto una notizia che induce a un cauto ottimismo. La prognosi resta ancora riservata ma per ora rimane esclusa l’ipotesi di un intervento chirurgico. Ecco il testo del comunicato medico dell’ospedale:

“I medici che lo tengono continuamente sotto controllo evidenziano che i parametri vitali del musicista sono ‘buoni’ e sottolineano che ‘l’assenza di peggioramenti’ nella notte ‘induce a un pizzico di ottimismo’”.

Sono ore di angoscia per i Negramaro il chitarrista 37enne Emanuele Lele Spedicato è stato colto da un malore a bordo piscina, è stato trovato privo di sensi da sua moglie, Clio. Spedicato ora è ricoverato in codice rosso all’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Si tratta di emorragia cerebrale, ma fortunatamente per il chitarrista (che sta per diventare papà) non ci sarebbe pericolo di vita.

E’ ancora è poco chiara la dinamica di quanto accaduto, le ipotesi delle ultime ore parlano di un possibile urto alla testa ma non è detto che la caduta sia avvenuta proprio a causa del malore. Cercando di riprendersi, il musicista ha avvertito un forte mal di testa, perdendo nuovamente i sensi.

Commenti Facebook

commenti