Green Day Tour 2020: dopo Milano sarà Firenze

Con un nuovo album in uscita il 7 febbraio 2020 dal titolo Father of all…, anticipato dall’omonimo singolo, i Green Day hanno svelato che a partire dal mese di marzo del prossimo anno saranno impegnati con un lungo tour mondiale che andrà avanti per tutta l’estate. Il celebre gruppo si esibirà anche in Europa, passando pure dall’Italia. Vediamo insieme date e dove comprare i biglietti della tournée della band.

Date tour Green Day 2020

Il nuovo tour mondiale dei Green Day partirà l’8 marzo 2020 da Singapore. In Europa approderà il 24 maggio con la prima data a Mosca, per proseguire poi in paesi come Finlandia, Svezia, Germania, Norvegia, Francia, Olanda, Belgio, Austria, Scozia e Irlanda. Tra questi, non mancherà l’Italia: e l’appuntamento è addirittura doppio. Ecco tutte le date.

10 giugno 2020 Milano, Ippodromo Snai
11 giugno 2020 Firenze, Visarno Arena

Biglietti Green Day TicketOne

I biglietti del nuovo tour dei Green Day si trovano in vendita su Ticketone e nei punti vendita a partire dalle ore 10.00 di venerdì 20 settembre. Sono attualmente disponibili e li trovate qui.

Scaletta Green Day 2020

La scaletta del nuovo tour di Green Day, oltre a proporre alcune celebre hit del passato, sarà incentrata sui brani del nuovo album “Father of all…”. Di seguito, la scaletta del concerto andato in scena a Città del Messico il 19 novembre 2017.

Know Your Enemy
Bang Bang
Revolution Radio
Holiday
Letterbomb
Boulevard of Broken Dreams
Longview
Youngblood
2000 Light Years Away
Geek Stink Breath
F.O.D.
Nice Guys Finish Last
Hitchin’ a Ride
Waiting
When I Come Around
She
Minority
Are We the Waiting
St. Jimmy
Knowledge
Basket Case
King for a Day
Shout / Always Look on the Bright Side of Life / (I Can’t Get No) Satisfaction / Hey Jude
Still Breathing
Forever Now

BIS
American Idiot
Jesus of Suburbia
21 Guns
Good Riddance (Time of Your Life)

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3010 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.