Giovanni Truppi in Tour: biglietti, date concerti, scaletta e biografia

Seguici su Whatsapp - Telegram

A un anno dall’uscita del nuovo album Infinite possibilità per esseri finiti, il cantautore napoletano Giovanni Truppi ha annunciato le prime date 2024. Vediamo insieme date e dove comprare i biglietti della tournée dell’artista.

Discografia Giovanni Truppi

2010 – C’è un me dentro di me
2013 – Il mondo è come te lo metti in testa
2015 – Giovanni Truppi
2019 – Poesia e civiltà
2023 – Infinite possibilità per esseri finiti

Giovanni Truppi – Concerti  2024

4 aprile OGR – Officine Grandi Riparazioni Torino
19 aprile Latteria Molloy Brescia
21 aprile Largo Venue Roma
1 maggio Piazza Maggiore Bologna
2 maggio Teatro Bellini Napoli
9 giugno Lago di Meugliano Val di Chy (Torino)

Biglietti Giovanni Truppi Ticketone

I biglietti del tour di Giovanni Truppi si trovano in vendita su Ticketone e in tutti i punti autorizzati abituali. Sono attualmente disponibili e li trovate qui.

LEGGI ANCHE  Capodanno 2016 a Firenze: si festeggia in quattro piazze con Mannarino e Irene Grandi

Scaletta Giovanni Truppi

Scaletta 2023

Intro
Centocelle
La felicità
Donut I
Moondrone
Burger King
Alcune considerazioni
Amarsi come i cani
Le persone e le cose
Donut VI
Amico
Donut XVII
Infinite possibilità
Temporale
L’uomo buono muore
Donut XV
Camminando per via indipendenza un sabato sera ascoltando la nuova canzone dei fratelli Eno
Fine

Come una cacca secca
Conoscersi in una situazione di difficoltà
Tuo padre, mia madre, Lucia

Scaletta 2022

Conversazione con Marco sui destini dell’Umanità
Respiro
19 gennaio
Il Mondo È Come Te Lo Metti In Testa
Come una cacca secca
Borghesia
Mia
Conoscersi in una situazione di difficoltà
L’unica oltre l’amore
La nostra ultima notte d’amore
Hai messo incinta una scema
Nessuno
Superman
Amici Nello Spazio
La Domenica
Stai andando bene Giovanni
Adamo
Scomparire
Tuo padre, mia madre, Lucia

Pirati
Tutto l’Universo

LEGGI ANCHE  Black Eyed Peas Tour Italia: biglietti, date concerti, scaletta e biografia

Quando ridi

Scaletta 2019

L’unica oltre l’amore
Borghesia
Conoscersi in una situazione di difficoltà
Quando ridi
I miei primi sei mesi da rockstar
Le elezioni politiche del 2018
Adamo
Mia
Il Mondo È Come Te Lo Metti In Testa
La Domenica
Stai andando bene Giovanni
Lettera a Papa Francesco I
Ti Voglio Bene Sabino
Superman
Amici Nello Spazio
Pirati
Ragazzi

Ancient society
Due segreti
Nessuno
Tutto l’Universo

Scomparire

Bio e Storia di Giovanni Truppi

Giovanni Truppi è un cantautore e scrittore italiano nato a Napoli il 21 febbraio 1981. Negli anni ’20 si trasferisce a Roma per inseguire il suo sogno musicale, immerso nella vivace scena musicale della città.

Il percorso musicale di Truppi inizia con l’autoproduzione di demotape e esibizioni in piccoli locali di Roma. Il suo stile unico, che fonde indie rock, folk e jazz, attira l’attenzione dell’etichetta indipendente Cinico Disincanto, che lo mette sotto contratto nel 2009. Nello stesso anno, Truppi pubblica il suo album d’esordio, intitolato C’è un me dentro di me, mettendo in mostra le sue capacità di scrittura introspettiva e la sua voce piena di sentimento.

LEGGI ANCHE  Elisa annuncia le prime date del tour 2014

La pubblicazione del suo secondo album, Il mondo è come te lo metti in testa (2013), segna una svolta per Truppi. La sua musica ottiene un riconoscimento più ampio e inizia ad attirare una devota fanbase. Nel corso della sua carriera, Truppi ha costantemente ampliato i confini della sua arte, sperimentando diversi stili musicali e incorporando diverse influenze.

I suoi album successivi, Giovanni Truppi (2015), Poesia e civiltà (2019), e l’ultimo Infinite possibilità per esseri finiti (2023), hanno ulteriormente consolidato la sua reputazione di cantautore e performer rispettato. La sua musica è stata elogiata per la sua onestà, la sua profondità emotiva e la sua capacità di connettersi con gli ascoltatori a livello personale.

Seguici su Whatsapp - Telegram

About Andrea Izzo 4359 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.