Crisi di stato: video, testo e significato del nuovo singolo di Fedez

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

Fedez ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Crisi di stato, brano in rotazione radiofonica da venerdì 9 dicembre (e presentato in anteprima durante la finale di X Factor di giovedì 8). Si tratta di una nuova pubblicazione, arrivata a distanza di poco più di un anno dal suo ultimo album Disumano (ma con le mezzo tanti successi, come Viola e La dolce vita) che spinge l’artista a sperimentare nuove sonorità, in particolare ad addentrarsi nelle atmosfere di un rave hyperpop, accompagnato da una martellante cassa dritta e coronato da tutto il disilluso romanticismo che lo contraddistingue. Da segnalare che nella cover del brano, Fedez appare privo di tatuaggi.

Fedez – Crisi di stato Audio ufficiale

Il singolo uscirà ufficialmente il 9 dicembre. Ecco un breve estratto diffuso da Fedez.

Fedez – Crisi di stato (Testo)

Ma che stupido, figlio unico
Mi capisci mi sa solo tu
Vado in panico, quasi sùbito
Menomale che non fumo più
Le rose che ci siamo dati in aprile
Nelle discariche come le lattine
Mi chiedi come stai, cosa ti fai?
Devo parlarti sai, forse ho capito che sei
Tutto l’amore che non ho
Io sono tutti i casini che non hai

LEGGI ANCHE  Fedez e J-Ax al Palapartenope di Napoli: biglietti, orari e scaletta

E tu per me sei la crisi di stato
L’amore rubato in un vicolo
Sei una rissa in cortile
Un finale megamalinconico
Tanto lo sai che non siamo come Marcello e la Loren
E non ci sarà un altro film insieme
Togli il proiettile a un soffio dal cuore
Giochiamo al dottore che ci fa bene
Tutto l’amore che non ho
E tutti i casini che non hai
E quante crisi mi fai

Crisi di stato d’animo, felice e apatico
Mi sveglio fradicio nel foro italico
Nessuno è in barca quando affonda
I nazi con la fionda
I maschi con la gonna
Non mi fido di una bionda
Tutti nudi in piazza ma non per sentire i brividi
Mi piace se ti liberi
Mi chiedi come stai, con chi ce l’hai?
Devo parlarti sai per dirti che

LEGGI ANCHE  Classifica degli album più venduti in Italia: arriva Selena Gomez

Sei la crisi di stato
L’amore rubato in un vicolo
Sei una rissa in cortile
Un finale megamalinconico
Tanto lo sai che non siamo come Marcello e la Loren
E non ci sarà un altro film insieme
Togli il proiettile a un soffio dal cuore
Giochiamo al dottore che ci fa bene
Tutto l’amore che non ho
E tutti i casini che non hai
E quante crisi mi fai

Mi fai mi fai mi fai
Mi fai la vita diversa
Quando mi sveglio con te
Mi fai mi fai mi fai

Sei la crisi di stato
L’amore rubato in un vicolo
Sei una rissa in cortile
Un finale megamalinconico
Tanto lo sai che non siamo come Marcello e la Loren
E non ci sarà un altro film insieme
Togli il proiettile a un soffio dal cuore
Giochiamo al dottore che ci fa bene
Tutto l’amore che non ho
E tutti i casini che non hai
E quante crisi mi fai

LEGGI ANCHE  Mario Frangoulis e Gigi D'Alessio - La Soluzione: testo e video

Mi fai mi fai mi fai
Mi fai mi fai mi fai
Mi fai mi fai mi fai
Mi fai mi fai mi fai

Fedez – Crisi di stato (Significato)

A differenza di quanto potrebbe lasciar intuire il titolo del brano, Crisi di stato è una vera e propria dichiarazione d’amore fatta, a quanto sembra lasciar intuire il testo, in un momento in cui la relazione sembra ormai essere destinata a terminare.

Leggendo le parole, infatti, si parla di “un finale megamalinconico” e di un futuro che non potrà vedere più insieme i due protagonisti, facendo un paragone con la lunga relaziona avuta da Marcello Mastroianni e Sophia Loren e chiamando in causa anche la loro attività cinematografica che più volte li ha visti anche recitare insieme.

Il protagonista, quindi, si trova a fare i conti con uno stato d’animo che lo travolge, proprio come farebbe una crisi di stato.

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

About Andrea Izzo 4371 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.