Come ascoltare No Name Radio, il nuovo progetto Rai rivolto ai giovanissimi

Seguici su Whatsapp - Telegram

Questo pomeriggio ci sarà l’evento ufficiale di presentazione di No Name Radio, il nuovo progetto powered by  Rai in diretta dal “metastudio”.

Alle 18:00, i primi due conduttori, Michele Gioia e Federica Longo, intervisteranno gli ospiti, che potete trovare su La Ship.

Ma come è possibile ascoltare No Name Radio? Viene riportato qui che “subentra a Rai Radio Indie su tutte le piattaforme” e la si può già ascoltare  in DAB+ nel mux Rai, sul digitale terrestre in HBBTV, via satellite e sulla piattaforma RaiPlaySound, disponibile su app e web.

LEGGI ANCHE  Fabio Volo torna a Radio Deejay (e Marco Baldini se ne va)

No Name Radio è raggiungibile su Nonameradio.it. A proposito del progetto rivolto ai giovani di Radio Rai, il presidente Roberto Sergio afferma: “Nasce la scorsa primavera con l’obiettivo di offrire una radio digitale ai giovani tra i 15 e i 24 anni. Target complesso e sfidante. Oggi siamo pronti a partire. La nostra radio sarà un ambiente digitale in cui vogliamo che i giovani si riconoscano e che contribuiscano a far crescere. Tanto che stiamo reclutando speaker nati dopo il 2000, operazione che sta già facendo registrare numeri importanti. La musica sarà quella più amata da questo target, le voci e i volti saranno quelle della generazione Z. E ovviamente sarà un progetto fluido, pronto a rispondere ai bisogni di ascolto dei ragazzi. Abbiamo un metastudio modernissimo, appena realizzato e tanto entusiasmo”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Seguici su Whatsapp - Telegram

About Stefano Beccacece 4499 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".