Caso Minghi – Timberlake: un paio di chiarimenti sul significato di campionamento

A pochissimi giorni della pubblicazione ufficiale di The 20/20 Experience 2 of 2 (qui la nostra recensione in anteprima), Justin Timberlake ha sganciato la bomba, almeno per quanto può interessare i fan italiani: all’interno del pezzo Only when I walk away è infatti presente una “collaborazione” con il cantante italiano Amedeo Minghi: le virgolette, in questo caso, sono d’obbligo, in quanto non stiamo parlando di featuring ma piuttosto di campionamento (o sample, se preferite fare gli anglofoni). Nel dettaglio, il pezzo campionato nel brano di Timberlake si intitola Lustful, una canzone completamente strumentale. A questo punto, è necessaria una precisazione: si parla di campionamento quando un artista, dopo aver chiesto legalmente i diritti, utilizza pezzi di brani di altri musicisti, più o meno rimaneggiati. Questo tipo di operazione è utilizzata spessissimo, soprattutto nel rap e nella dance, dove i pezzi originali al cento per cento sono veramente pochi.
Per aiutarvi a capire che nel caso di Only when I walk away si parla di un semplice campionamento, ecco alcuni degli esempi di “sample” più famosi.

Madonna campiona gli Abba in Hung Up

LEGGI ANCHE  Radio Deejay, la 50 Songs del 16 marzo 2013. Pompeii dei Bastille il brano più programmato

Kanye West campiona i Daft Punk in Stronger

Drake campiona Gill Scott-Heron in Take Care

M.I.A. campiona i The Clash in Paper Planes

Gli Gnarls Barkley campionano Ferdinando Baldi (min. 2,25) in Crazy

I Gym Class Heroes campionano i Supertramp in Cupid’s Chokehold

Beyoncé campiona Major Lazer in Run the world (Girls)

Avicii campiona Etta James in Levels

Shakira campiona Wyclef Jean in Hips don’t Lie

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro 874 Articles
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo