Arduini e Di Ciancio: “In RAI non ci hanno mai detto di non fare qualcosa”

Seguici su Whatsapp - Telegram

Come anticipato una settimana fa, è andata in onda questa notte la cerimonia di consegna del Premio “Biagio Agnes 2019“, tenutasi a Sorrento una settimana fa e condotta da Alberto Mattano e Mara Venier.

Come sappiamo, il premio per la Radio è andato ai Lunatici di Radio2, Roberto Arduini ed Andrea Di Ciancio, che hanno sia ringraziato l’azienda per la possibilità di pronunciare lo storico numero 06/3131 (Di Ciancio), ma anche affermato, in questo caso Arduini: “Arrivavamo da una radio universitaria, e credevamo che in RAI non si potessero fare diverse cose. Invece, l’azienda non ci ha mai impedito di fare qualcosa”.

A premiare il duo è stato il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca: “La radio è veloce come i social,ma ti mette davanti alle tue responsabilità. Puoi dire ciò che vuoi, ma ti presenti con nome e cognome”. Sempre alla presenza di De Luca, la coppia ha ricordato come al “Cardarelli” di Napoli sia nata una bambina in diretta.

LEGGI ANCHE  Radio Deejay, quando torna Catteland con Alessandro Cattelan? C'è la data

Arduini e Di Ciancio  hanno ricordato come il pubblico notturno sia variegato: sii va dal camionista, all’infermiere, all’esponente delle forze dell’Ordine. La Venier, invece, si è lasciata andare a qualche piccolo momento di comicità involontaria: “Come si fa a stare in diretta fino alle 5? Che stagione è questa per il programma?“.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Seguici su Whatsapp - Telegram

About Stefano Beccacece 4500 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".