Uno degli youtubers più geniali, Stefano Piffer, è un radiofonico

Sono arrivato sul suo canale su Youtube per caso. Quando ho scoperto che è un giornalista e che lavora in radio, ho esultato come se avessi segnato un gol.

Stefano Piffer da circa 7 anni sforna video fottutamente geniali in cui recensisce anime e racconta usi, costumi e pubblicità degli anni Ottanta. Per lui, come per esempio per DJ Osso, la domanda che mi pongo è: dove cavolo avranno trovato il tempo per vedere tutti sti cartoni animati?

Ma Piffer è giornalista/speaker, e lavora su Radio Dolomiti, che per altro ha una programmazione musicale tutt’altro che banale. L’eloquio rapido e preciso che  contraddistingue il personaggio, e il lavoro che caratterizza i suoi video sono tipici di chi è abituato a confezionare quotidianamente notiziari radiofonici.

Certo: ascoltarlo in radio dopo avere visto i suoi video, porta a non prenderlo realmente sul serio: potrebbe parlare anche del piano regolatore del Comune di Trento,  ma diventa complesso dissociarlo da gattini, streghette, orfani che diventano eroi, o robottoni vari.

Poi bisogna dire che fa effetto sentire i suoi colleghi annunciare i notiziari parlando di collegamenti “con la redazione”. Cioè: hai una star nello staff e la butti via così. E’ come se Aladdin dicesse: toh, fammi strofinare l’anticaglia che devo chiedere un favore al prestigiatore blu.

In conclusione: Stefano Piffer, in radio sarai anche un giornalista professionista serio e avrai anche la voce di Claudio Capone quasi incorporata, ma a noi non ci incanti (semicit). Per noi resterai sempre lo youtuber che scrive, racconta, monta e carica pirlate.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 3137 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".