#unitipersimone: un ragazzo potrà essere curato grazie a “Tutto Esaurito”

Abbiamo spesso parlato della magia della radio, e spesso abbiamo parlato delle varie occasioni in cui ad esercitarla è “Tutto Esaurito“, il morning show di Radio 105 sempre in primissima fila per dati d’ascolto.

Questa volta il programma di Marco Galli e della “Ciurma” ha voluto contribuire alla vicenda di Simone Marchetti, alla quale è stata dedicata la pagina Facebook “Uniti per Simone“.

Simone è un ragazzo poco più che ventenne rimasto vittima di un incidente in bici e rimasto fortemente penalizzato a causa dello stesso. Dapprima, ai genitori – Alex e Sandra – è stato consigliato di stimolare il ragazzo, e ciò è avvenuto tramite l’acquisto di un camper col quale la famiglia ha girato l’Italia e – fra le altre cose – incontrato la squadra di “Tutto Esaurito”.

In seguito è arrivata la speranza. Attraverso un periodo di riabilitazione in una clinica di Innsbruck, in Austria (la Hochzirl?), e ad un farmaco non reperibile in Italia, Simone potrebbe arrivare a recuperare fino al 70%  delle proprie funzionalità.

Qualche giorno fa è stato lanciato l’appello nel programma  per invitare gli ascoltatori a dare un piccolo contributo per permettere a Simone di essere curato: Marco Galli ripeteva che si trattava di una cifra alta per pochi, ma non impossibile per tanti, e gli esauriti  si sono attivati, anche con le rinunce più irrisorie.

Oggi, in apertura della seconda ora il regista dell’operazione, nonché giornalista inappuntabile,, nonché docente dell’anno, ovvero Boris Mantova, ha annunciato che è stata raggiunta la cifra necessaria per le cure 97mila euro.

Nonostante ciò che stanno passando, i genitori del ragazzo si sono definiti fortunati, perché operazioni come questa – lo ha confermato lo stesso Capitano – nascondono un fondo amaro, quando fra tutti i messaggi di questo tipo che arrivano, bisogna fare una scelta, soprattutto in un momento come questo. Già immaginiamo i messaggi che arriveranno domani mattina alle 06:00 in “Avanti Avanti, c’è posto“.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2882 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".