Un disco per l’esteta: Dario Salvatori e Sara Piselli coniugano il giornalismo con la storia della musica e delle usanze estive

Da un paio di settimane su Radio1 va in onda – dalle 15:35 – “Un disco per l’esteta“. Se già siete stati catturati dal delizioso calambour nel titolo, sappiate che si tratta di una trasmissione che abbina perfettamente giornalismo e storia degli usi e costumi estivi.

A gestire le due anime della trasmissione sono la giornalista Sara Piselli ed il giornalista saggista e critico musicale Dario Salvatori. La prima cura l’informazione legata alle tematiche ambientali e le interviste agli ospiti, fra cui quella al ministro Costa; il secondo è il tuttologo musicale che spazia fra i tormentoni d’ogni epoca, senza dimenticare di accennare alle mode ed alle trasformazioni che col tempo si sono verificate in seno alla società italiana

Inoltre, non mancano rubriche dedicate ai libri da spiaggia, “Beach book“, al cinema – “Arena” – ed ai tipi da spiaggia. Troviamo poi la “Tormentone Hit”, la classifica assai dinamica  costruita  grazie ai suggerimenti degli ascoltatori,, ed il “Tormentone quiz”,, che negli scorsi giorni ha messo non poco in difficoltà gli utenti del programma.

Se nelle ultime puntate Salvatori è stato a Senigallia per il “Summer Jamboree” e quindi collegato telefonicamente, va detto  che “Un disco per l’esteta” è stato anch’esso condizionato, e probabilmente sarà ancora così nei prossimi giorni, dagli sviluppi della recentissima crisi di Governo. 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1655 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".