Torre di Controllo – Fabrizio: “Deportiamo gli abitanti delle case popolari nei borghi disabitati, così ci liberiamo dalla monnezza”

Nella puntata di giovedì di Torre di Controllo su Radio Globo, si parlava del termovalorizzatore che dovrebbe essere realizzato a Roma.

Ha preso la linea anche Fabrizio dall’Eur:  “I termovalorizzatori li farei dove ci sono le case popolari: uno a Tor Bella Monaca, uno a San Basilio, Laurentino 38. Visto che non pagano niente e so degli zozzoni, ce buttamo il termovalorizzatore.  Io pago tutti i servizi, a Tor Bella Monaca non pagano. Il 90% sono così”.

Giovanni Lucifora s’indigna, mentre Alberto Gottardo è più diretto: “Gli abitanti di questi quartieri dovrebbero venire a pisciarti sullo zerbino di casa“. Andrea Torre, viste le premesse, tiene l’ascoltatore – convinto di non aver offeso nessuno –  in linea durante la pausa pubblicitaria e poi: “Sono passati i minuti della pubblicità. Ti sei reso conto della ca**ata che hai detto?”.

Ma Fabrizio non molla, anzi rilancia: ” Ho un’altra soluzione, la vuoi sentire? Visto che in tutta Italia ci sono i borghi disabitati, sfruttiamoli per mandarci quelli delle case popolari, così a Roma non c’è più monnezza. Prendiamo sta ‘gentaccia’ e deportiamola”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

About Stefano Beccacece 3432 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".