Steve Hackett suona Firth Of Fifth da casa (VIDEO)

In questi giorni in cui l’emergenza coronavirus ha costretto tutti a casa, si sono moltiplicate le iniziative degli artisti, che hanno cantato o suonato i loro brani storici.

Tra questi uno dei più impegnati è l’ex-chitarrista dei Genesis Steve Hackett, che tra i vari pezzi suoi da solista ha anche eseguito la storica Horizons. Si tratta del pezzo che nell’album “Foxtrot” del 1972 introduceva la suite “Supper’s Ready”. Un minuto mezzo di poesia pura.

Successivamente Hackett ha eseguito anche Blood On The Rooftops, brano di “Wind & Wuthering” del 1976 scritto dal chitarrista e da Phil Collins e l’11 maggio lo storico assolo di Firth Of Fifth, forse il più iconico in assoluto, tratto dall’album del 1973 “Selling England by the Pound”. Ecco i video.

LEGGI ANCHE  Video Sanremo: Gigi D'Alessio canta L'immensità (in 5/4!)

Steve Hackett suona Firth Of Fifth

Steve Hackett suona Blood On The Rooftops

Steve Hackett suona Horizons

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni 16178 Articles
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: [email protected]