Soggetti Smarriti, l’intrattenimento mattutino di Radio2 mentre riposano i Conigli

Non è questo il nostro primo articolo – e non sarà neppure l’ultimo- sul variegato palinsesto estivo di Radio2, che invece di conduzioni raffazzonate, ha scelto di puntare per l’estate 2019 su programmi nuovi di zecca.

Oggi vogliamo pendere qualche parola a proposito di “Soggetti Smarriti”, il programma di Francesco Maria Vercillo e  Marco Marzocca – due terzi degli Italiani in Continenti – che dallo scorso luglio sostituiscono i “Conigli” Marco Presta ed Antonello Dose.

La puntata si apre quotidianamente con la ricerca di un motivo valido per iniziare bene la giornata, “la prima cosa bella”. Non manca l’argomento del giorno, e sono presenti diverse rubriche come quella dedicata ai borghi abbandonati o quasi, quella di “Ciccio” Vercillo  – apprezzatissima da Marzocca – sulle cinque cose da non fare in determinate situazioni. La genialata in quest’ambito resta “Scatti smarriti”, il concorso fotografico radiofonico ce prevede per ogni puntata foto con due elementi scelti dai conduttori ed uno dagli ascoltatori che partecipano.

Ogni trasmissione che si rispetti deve avere il proprio gioco (in cui si vince un gadget a sorpresa) e Vercillo e Matzocca puntano su “RicordeRai“; un gioco nel quale bisogna individuare 3 errori fatti nella lettura della scheda di uno sceneggiato trasmesso dalla Rai.

E dato che viviamo in un’epoca nella quale dominano gli assistenti vocali, la vera star del programma è Raimonda, la voce che ha un debole per Marzocca, ma che si è molto risentita per non essere stata invitata al pranzo di ferragosto.

Anche “Soggetti smarriti” punta sul senso di appartenenza

Chi segue questo blog sa che a nostro avviso, la radio deve puntare sul senso di appartenenza, qualcosa che possa unire chi conduce e chi ascolta. In “Soggetti Smarriti” questo fattore è assai marcato. Gli ascoltatori sono “amicetti”, ci si saluta con “Due due due, Radio2”, e la convivialità si è vista anche nel pranzo di ferragosto.

Vi è molta interazione anche sul gruppo Facebook, recuperato dal vecchio format.  Inoltre, appuntamenti come il vecchio intervallo, “IntervalleRai”, vengono costruiti proprio grazie alle segnalazioni degli ascoltatori.

Dietro le quinte lavorano alla riuscita della trasmissione Simona Banchi, che “pilota” Raimonda, e la “solita” Elena Russo. Ma ora è meglio chiudere queste righe prima di essere menati da Cassiodoro od essere costretti dal notaio a citare tutti gli ascoltatori di Radio2.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

 

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1732 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".