Rita Pavone a Sanremo con Niente (Resilienza 74): testo e video

Una delle 24 canzoni dei big presentate al Festival di Sanremo 2020 è Niente (Resilienza 74), nuovo singolo di Rita Pavone che ha annunciato il titolo durante il programma di Rai1 I Soliti Ignoti, condotto da Amadeus nella speciale puntata del 6 gennaio.

Come per tutti gli altri brani della kermesse per ascoltarlo sarà necessario attendere il 4 febbraio, mentre il testo sarà pubblicato dal settimanale Sorrisi e Canzoni TV nei giorni immediatamente precedenti l’inizio del Festival (probabilmente tra l’1 e il 4 febbraio). Di seguito trovate video ufficiale, testo e tutte le informazioni utili sulla nuova uscita discografica dell’artista non appena rese note.

Artista: Rita Pavone

Titolo: Niente (Resilienza 74)

Album: ND

Rita Pavone in tour: biglietti, date e scaletta: clicca qui

Rita Pavone a Sanremo

A distanza di ben 48 anni dalla sua ultima apparizione sul palco dell’Ariston, avvenuta nel 1972 con il brano Amici mai (che non le consentì di arrivare in finale), Rita Pavone torna al Festival di Sanremo. Con quella del 2020 saranno quattro le sue presenze nella celebre rassegna canora: oltre a quella del 1972, la ricordiamo anche nel 1970 con Ahi ahi ragazzo! e l’anno precedente con il singolo Zucchero. Per quanto riguarda Sanremo 2020, la Pavone sarà in gara con Niente (Resilienza 74), quello che sarà il suo primo singolo estratto da un album di inediti (del quale non si conosce ancora il titolo) che arriverà a 30 anni di distanza dal suo ultimo disco.

LEGGI ANCHE  La nuova gara di Rai1: da venerdì inizia La Pista, dedicato anche alla musica

Rita Pavone – Niente (Resilienza 74) | Video

Rita Pavone – Niente (Resilienza 74) | Testo

Niente, qui non succede proprio niente
E intanto il tempo passa e se ne va
Meglio cadere sopra un’isola o un reality che qualche stronzo voterà
Niente, adesso non ricordo niente
Fammi sentire che sapore ha
E la mia testa sul cuscino certe notti vuoi sapere quanto male fa
Male fa, male fa – and I like it, I like it
Male fa, male fa – yes I like it, I like it
Non hai mai saputo spezzarmi, travolgermi
Resto qui nel fitto di un bosco
E il tuo vento non mi piegherà
Qui non succede proprio niente
Pensavo
Che ad ogni seme piantato corrispondesse un frutto
Dopo ogni fiato spezzato ricominciasse tutto
Che la parola di un uomo valesse oro e invece
Trova un amico ma non toccargli il tesoro
Niente, non ci ho capito proprio niente
Ma anche l’orgoglio si rimargina
Picchia più forte, non lo vedi che sto in piedi
Non ti accorgi che non servirà
Non hai mai saputo spezzarmi, travolgermi
Resto qui nel fitto di un bosco
E il tuo vento non mi piegherà
I love you, I love you

LEGGI ANCHE  The Voice: Roberta Nasti canta Fortissimo (video)

Non hai mai saputo spezzarmi, travolgermi
Resto qui nel fitto di un bosco
E il tuo vento non mi piegherà
Mai più
Il vento non mi piegherà mai più
Il vento non mi piegherà
Qui non succede proprio niente

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3507 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.