Raffaella Carrà: nella sua vita anche la radio, e torna in classifica

Nel pomeriggio di ieri è arrivata una notizia che ha sconvolto il mondo dello spettacolo italiano: a 78 anni ci ha lasciato Raffaella Carrà.

I suoi brani più rappresentativi stanno tornando nelle radio principali del Paese, e alcuni stanno tornando in classifica. Come viene riportato qui:Secondo i dati forniti da Radiomonitor, relativi al periodo che va da venerdì 2 a lunedì 5, sono rientrati in classifica due dei brani più popolari della celebre cantante e presentatrice. Nella chart degli artisti italiani, alla posizione n.55 è arrivata “Rumore”, mentre alla n.74 “Do it, Do it again (A far l’amore comincia tu)”.

Ma Raffaella che un decennio fa ha conquistato anche un produttore di livello mondiale come Bob Sinclar – ha, nella sua carriera, anche un passato radiofonico. Ricordiamo infatti su Radio2 “Raffaella col microfono a tracolla”, poi due stagioni di “Gran Varietà”, e infine “Carràdio che sorpresa” su Radio Italia.

Questa sera – peraltro – si gioca la semifinale di Euro 2020 tra Italia e Spagna, Spagna che per la Carrà è stata una seconda casa, e i principali quotidiani sportivi titolano a tema “Forza Azzurri da Trieste in giù” titola la Gazzetta. “Chissà se va” è il titolo del Corriere, mentre “Carramba Italia” è la scelkta di Tuttosport. Partecipa anche lo spagnolo Marca.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 3155 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".