Radio: la bellezza di potersi personalizzare il palinsesto

Per chi è appassionato di radio, quest’epoca disgraziata offre qualcosa di sublime, ovvero la possibilità di crearsi una sorta di palinsesto personalizzato.

Come già scritto qui un paio di mesi fa, grazie ad aggregatori ed applicazioni la radio oggi è realmente senza confini.

Non è semplice affezionarsi ad una sola radio, ma fortunatamente, non è più necessario limitarsi a ciò che offre il proprio territorio in FM girando la manopola. La possibilità di ascolto è globale, e nella gigantesca offerta, è possibile scegliere qualcosa di interessante fascia per fascia tra radio nazionali, locali e non solo.

In questa sorta di “All you can Listen” che abbiamo a disposizione, troviamo vere e proprie colonne della radio che non hanno remore nel tornare alle origini o ad andare in onda su radio cittadine. Un esempio può essere Mauro Coruzzi, tornato a Radio Parma e conduttore del morning show. Da tempo, invece, Marco Baldini gira tra le radio romane. Inoltre, grazie all’aiuto dei social, un conduttore può approdare in un’emittente dalla copertura ristretta, senza temere di cadere nell’oblio.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

About Stefano Beccacece 3438 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".