Qual è la programmazione estiva di Rai Radio3?

Sono molte le novità estive di Rai Radio 3. Iniziamo da un appuntamento, quello del mercoledì. Infatti, a partire dall’8 luglio fino al 9 settembre alle 20.30, ogni mercoledì ci sarà Dieci sere d’estate. Il teatro di Radio3.

Dieci appuntamenti settimanali con cui Radio3 ha scelto di continuare ad essere al fianco del teatro, per sostenerlo e promuoverlo anche durante l’estate. L’apertura della stagione è affidata l’8 luglio ad Ascanio Celestini, con uno spettacolo scritto e interpretato da lui appositamente per Radio3, dal titolo I parassiti. Un diario nei giorni del Covid-19.

Un appuntamento estivo quotidiano, dal lunedì al venerdì, alle 13.00, è quello con Suona l’una, il programma che ormai da alcune estati accompagna gli ascoltatori proponendo cicli musicali che si concentrano su diversi argomenti: il primo, da lunedì 6 a venerdì 10 luglio, ha come titolo L’asceta del sublime. Cinque ritratti di Arturo Benedetti Michelangeli. Cinque puntate sulla figura leggendaria di Arturo Benedetti Michelangeli, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.

Inoltre dal 6 luglio al 2 agosto, alle 12.00, Il Concerto del Mattino propone ascolti inediti di respiro internazionale, offrendo quattro settimane con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia: tra i protagonisti di questa ricca carrellata Antonio Pappano, Direttore Musicale in Accademia dal 2005. Con lui solisti del calibro di Martha Argerich, Daniil Trifonov, Francesco Piemontesi e Conrad Tao, pianisti; ancora, il violino di Anne Sophie Mutter, Janine Jansen e Gil Shaham, la voce di Joyce DiDonato.

Continuano le novità: da sabato 11 luglio a sabato 12 settembre ore 10.45 su Radio3 andrà in onda Viaggi perduti dieci puntate in cui Luciano Del Sette ci accompagnerà a scoprire luoghi e personaggi, attraverso diversi itinerari.

Un altro appuntamento dei sabati estivi è quello con Statue in piazza. Il nostro paesaggio monumentale di Giovanni Carlo Federico Villa, in onda alle ore 13.00 da sabato 11 luglio a sabato 12 settembre. Un programma che racconterà la nostra statuaria monumentale: partendo da Torino, Bergamo, Trento e Padova, passando da Parma, Roma, Napoli, Lecce e per arrivare fino a Palermo.

E ancora, torna Body & Soul. Storia disinvolta del jazz il sabato e la domenica dalle 18.00 alle 18.45. Dall’11 luglio, Body & Soul fotografa il jazz nella sua vibrante attualità, privilegiando uno sguardo sincronico che documenti le tendenze attuali del jazz contemporaneo.

Sempre da sabato 11 luglio alle ore 19.00 andrà invece in onda La cura. Dieci conversazioni intorno alla pandemia, con Marino Sinibaldi, per ragionare sull’idea di cura in relazione a questo periodo storico e alla pandemia. Tra gli ospiti la virologa Ilaria Capua, il filosofo Sebastiano Maffettone, lo psicoanalista Vittorio Lingiardi, la storica delle culture Bruna Peyrot e molti altri.

Come tutte le estati poi ritorna Pantagruel, il magazine del fine settimana di Radio3 in onda tutti sabato e domenica pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00. Una edizione, questa del 2020, che si confronta con un anno “particolare” del nuovo millennio, di cui cercherà di raccontare pantagruelicamente le tante trasformazioni. Molta attenzione sarà dedicata al Teatro, attraverso un ciclo di venti puntate sulle storie di quattro compagnie italiane che hanno segnato, ognuna in modo diverso e peculiare, la scena degli ultimi vent’anni.

Anche quest’anno, poi, l’archeologia sarà una delle protagoniste dell’estate di Radio3. Infatti da domenica 12 luglio fino a domenica 13 settembre alle ore 13.00 torna Dalla terra alla storia. L’avventura dell’archeologia. Il nuovo ciclo affronterà molti argomenti diversi, e ci metterà in diretto contatto con il passato sepolto. Alcune puntate della serie saranno dedicate ad alcune vite di archeologi particolarmente avventurose, come quelle di Arthur Evans o Heinrich Schliemann; e a due rari esempi di donne archeologhe ed esploratrici: Gertrude Bell e Freya Stark. Ma si parlerà anche di cinema e archeologia e di archeologia e politica.

Infine torna l’appuntamento con Piccolaestate, 100 storie di Gianni Rodari da sabato 11 luglio a sabato 12 settembre, alle 11.30. Infatti, in occasione del centenario della nascita di Gianni Rodari, Piccolaestate vi farà ascoltare tantissime storie frutto della fantasia del grande scrittore per ragazzi, dalle famose Favole al telefono al programma radiofonico dei primi anni ’70, Tante storie per giocare, a storie meno conosciute come I Quattro cantoni e Una vita per l’etologia. Tutto questo e tanto altro nelle dieci puntate in onda da sabato 11 luglio.

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2563 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".