Perché non c’è Marco Galli a Tutto Esaurito: un dettaglio fa sperare. E intanto è partito un nuovo gioco

Questa settimana di Tutto Esaurito è stata contrassegnata dall’assenza del Capitano Marco Galli, ma la ciurma attualmente è ancora più rimaneggiata, dato che mancano anche i febbricitanti Betty e Mitch.

Sulla mancanza di Galli c’è l’abituale vaghezza – e l’esordio di “Tutto Esaudito” è avvenuto senza di lui –  ma c’è un dettaglio che tranquillizza. Oltre a Paolo Corazon, l’altro mattatore del “Black Hole” è Andreino Galli, regolarmente presente anche in queste puntate.Se l’assenza del conduttore fosse dettata da motivi “seri”, difficilmente suo figlio si presterebbe a giocare al mattino.

Lo stesso Captano ormai non fa più mistero della propria salute cagionevole. ma è possibile che la mancanza dall’onda di questi giorni più che improvvisa potrebbe essere ragionevole, fisiologica, se non direttamente programmata.

LEGGI ANCHE  Tutto Esaurito non in onda: in attesa del ritorno di Marco Galli, la ciurma in diretta "a rate"

Il campione a colazione

Intanto, ieri è stato inaugurato un nuovo gioco legato alle buste tentatrici avanzate da Tutto Esaudito, “Il campione a colazione”. Ad esse è stato assegnato un colore ed un conduttore ed ognuna di esse contiene uno dei premi avanzati. Ieri mattina è andata maluccio: è stato vinto il temutissimo paio di calze.

Al suono di una sirena verrà chiamato un numero, e l’ascoltatore – come nel PBM, nel “Disco Buongiorno” e in Tutto Esaudito”non dovrà dire “Pronto, ma “Sono io il campione”.Poi, il concorrente dovrà scegliere una busta e sperare. Certo,chi dovesse essere chiamato in un qualsiasi martedì potrebbe essere fortunatissimo o molto sfortunato.

LEGGI ANCHE  Marco Galli: "Arriva il momento in cui staccare"

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1244 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".