Perché i The Zen Circus si chiamano così

Perché i The Zen Circus si chiamano così? E chi sono i quattro componenti della band pisana che in febbraio calcherà il palco del Teatro Ariston partecipando così al suo primo festival di Sanremo con la canzone L’amore è una dittatura?

La formazione attuale del gruppo nato nel capoluogo toscano nel 1994 è composta da Andrea Appino, Karim Qqru, Massimiliano “Ufo” Schiavelli e Francesco Pellegrini. Dei quattro il solo Appino è membro fondatore (l’altro, Marcello ‘Teschio’ Bruzzi ha lasciato nel 2003).

Perché il nome The Zen Circus

Il nome della band ha una storia interessante e in parte controversa. Vediamo di ricostruirla al meglio. Tra il 2001 e il 2002 sul sito Rockit esce un articolo che ipotizza che l’origine del gruppo si richiami agli Hüsker Dü, una hardcore punk americana nata nel 1979. Il motivo è che due loro album si chiamano Zen Arcade (1984) e Metal Circus (1983), anche se in realtà il secondo sarebbe solo un EP. Tanto basta perché questa versione finisca su Wikipedia e diventi di fatto quella ufficiale.

LEGGI ANCHE  Chi sono i The Zen Circus, a Sanremo con L’amore è una dittatura (testo e video)

Passa qualche anno, e nel 2016 esce un’intervista su Off Topic, in cui lo stesso Appino svela all’estensore dell’articolo E. Joshin Galani, la vera origine del nome in un pezzo beffardamente intitolato “La vera vera vera verità svelata degli Zen Circus sul loro nome, che farà cambiare la versione di Wikipedia” (che in realtà non l’ha cambiata, almeno ad oggi).

A precisa domanda, Andrea e Ufo rispondono che il cambio di nome dal semplice The Zen degli esordi fu dovuto all’omonimia con un’altra band romana (dei figli dei fratelli De Angelis tra l’altro, ovvero i mitici Oliver Onions). L’aggiunta del termine “Circus” avvenne dunque nel 2000. In seguito – come spiega ancora Appino – “un amico, un giornalista, ci chiese: “Ma Zen Circus arriva da “Metal Circus” e “Zen Arcade” degli Hüsker Dü ?” e noi in coro “Certo!!!!!!”.

LEGGI ANCHE  Chi sono i The Zen Circus, a Sanremo con L’amore è una dittatura (testo e video)

E questo spiega l’equivoco, anche se non ci è dato sapere (lo ipotizziamo solo) se l’amico giornalista fosse proprio colui aveva scritto il pezzo per Rockit di cui sopra.

 

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni 15309 Articles
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it