Oscar Giannino – che lascia Radio 24 – all’editore: “Per gratitudine, evito le polemiche”

Giannino: Abbraccio l’editore come un lottatore di wrestling. Il nuovo? Lo vedrete

Si conclude il rapporto fra il giornalista Oscar Giannino e Radio 24 dopo 10 anni. Già nel 2016 sembrava che le parti potessero dividersi e venne creato l’hashtag #Nessunotocchigiannino.

Nell’ultima puntata di “Morgana e Merlino” con Maria Latella, il giornalista si è espresso così: “Devo prendere commiato da questa fascia di Radio 24. Il mio servizio a Radio 24 è finito dopo 10 anni, 5 anni anche la mattina con diversi co-conduttori, Alessandro Milan, Luca Telese e Maria Latella. Mi avete insegnato ogni giorno cose nuove, Grazie alla redazione del GR, ai tecnici e agli assistenti. 

L’azienda è libera di decidere con me come vuole come tutte le aziende. Sono uno con contratto a tempo, quindi nessuna polemica quindi grazie per quello che mi riguarda; ma voglio ricordare che il Capo dello Stato ha ricordato una sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti il cui principio di fondo è che l’informazione serve ai Governati e non ai Governanti. Ed è quello in cui ho creduto e continuerò a credere se farò ancora il giornalista. E’ grazie a Voi, alle mail, SMS e interventi che noi giornalisti dobbiamo ricordarlo”.

Ne ‘La versione di Oscar’ interviene Giuseppe Cruciani

Alla “Zanzara” nell’ultima settimana di trasmissione, Giuseppe Cruciani hanno confermato il mancato rinnovo contrattuale per Giannino. Parenzo, alludendo all’Unione Sovietica:Il compagno ha scelto altre strade”. Cruciani: “Lascia, me non per sua volontà”.

Proprio in questi giorni il conduttore de “La Zanzara” ha trasmesso alcuni “lascit” di Giannino come questo, durante “I Conti della Belva

Nella sua incursione, Giuseppe Cruciani ha affermato: “Piccola intrusione e un abbraccio fraterno. Ci mancherai però non piangiamo e andiamo avanti a testa alta. Spero tu sia da un’altra parte a dare battaglia per un’ora con “Oscar Giannino Show”.

Giannino ha chiuso “La Versione di Oscar” ringraziando per il rapporto vero che si è creato per gli stimoli ricevuti e l’interscambio. Ha ribadito che l’azienda è libera di fare la scelta che ha fatto: “Cosa farò non lo so. Al’editore in segno di gratitudine dico che voglio evitare polemiche. Lo faccio per le imprese”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2604 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".