Noemi a Sanremo con Glicine: testo e video del Festival

Una delle 24 canzoni dei big presentate al Festival di Sanremo 2021 è Glicine, nuovo singolo di Noemi che hanno annunciato il titolo durante il programma di Rai1 AmaSanremo, condotto da Amadeus lo scorso 17 dicembre.

Come per tutti gli altri brani della kermesse per ascoltarlo sarà necessario attendere il 2 marzo, mentre il testo sarà pubblicato dal settimanale Sorrisi e Canzoni TV nei giorni immediatamente precedenti l’inizio del Festival. Di seguito trovate video ufficiale, testo e tutte le informazioni utili sulla nuova uscita discografica dell’artista non appena rese note.

Artista: Noemi

Titolo: Glicine

Album: Metamorfosi (uscita 5 marzo)

Noemi in tour: biglietti, date e scaletta: clicca qui

Noemi a Sanremo

Quella al Festival di Sanremo 2021 sarà la sesta partecipazione di Noemi alla celebre rassegna canora e segnerà il suo ritorno sul palco dell’Ariston a distanza di tre anni dall’ultima partecipazione nel 2018, quando con Non smettere mai di cercarmi si classificò al 14° posto.

LEGGI ANCHE  Noemi a Sanremo 2018: Non smettere mai di cercarmi (testo e video)

Noemi – Glicine | Video

Glicine è un brano emozionante nel quale Noemi, a sua dire, si ritrova molto e che racconta una malinconica storia d’amore. Qui di seguito l’intervista rilasciata a TV Sorrisi e Canzoni.

Noemi – Glicine | Testo

Mi dici che
Che non funziona più
Siamo soli adesso noi
Sopra a un pianeta blu.
E quando arriva sera
Invadi la mia sfera
Non è la primavera
Che non sento da un po’.
Non sento da un po’
I brividi sulla mia pelle,
Il tuo nome fra le stelle.
Sembra ieri,
Sembra ieri che la sera
Ci stringeva quando tu stringevi me.
Ricordo ancora quella sera guardavamo le
Le code delle navi dalla spiaggia sparire
Vedi che son qui che tremo
Parla parla parla parla con me
Ma forse ho solo dato tutto per scontato e
E mi ripeto che scema a non saper fingere
Dentro ti amo e fuori tremo
Come glicine di notte.
Scommetto che
Ora non prendi più
L’abitudine di far
Sempre come vuoi tu.
E quando arriva sera
Mi manca l’atmosfera
Non è la primavera…
Sembra ieri, sembra ieri che la sera
Ci stringeva quando tu stringevi me.
Ricordo ancora quella sera guardavamo le
Le code delle navi dalla spiaggia sparire
Vedi che son qui che tremo
Parla parla parla parla con me
Ma forse ho solo dato tutto per scontato e
E mi ripeto che scema a non saper fingere
Dentro ti amo e fuori tremo
Come glicine di notte.
Dietro di noi vedo giorni spesi su treni infiniti
Forse è solo che mi manca parte
Di un passato lontano come Marte
Tu cosa dirai vedendomi arrivare
Quando ti raggiungerò
Ricordo ancora quella sera guardavamo le
Le code delle navi dalla spiaggia sparire
Vedi che son qui che tremo
Parla parla parla parla con me
Ma forse ho solo dato tutto per scontato e
E mi ripeto che scema a non saper fingere
Dentro ti amo e fuori tremo
Come glicine di notte.
Ora che
Non posso più tornare
A quando ero bambina
Ed ero salva da ogni male
E da te, da te, da te…

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3602 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.