Napalm Death Tour Italia: date concerti, biglietti e scaletta

I Napalm Death, gruppo metal inglese in attività dal 1981 e considerati i fondatori del grindcore, hanno pubblicato a fine 2020 il loro nuovo album Throes of Joy in the Jaws of Defeatism. Un disco che adesso sarà supportato anche da un tour europeo che passerà anche dall’Italia. Vediamo insieme calendario date e dove comprare i biglietti della tournée della band.

Discografia Napalm Death

Scum (1987)
From Enslavement to Obliteration (1988)
Harmony Corruption (1990)
Utopia Banished (1992)
Fear, Emptiness, Despair (1994)
Diatribes (1996)
Inside the Torn Apart (1997)
Words from the Exit Wound (1998)
Enemy of the Music Business (2000)
Order of the Leech (2002)
The Code Is Red…Long Live the Code (2005)
Smear Campaign (2006)
Time Waits for No Slave (2009)
Utilitarian (2012)
Apex Predator – Easy Meat (2015)
Throes of Joy in the Jaws of Defeatism (2020)

Napalm Death in Italia nel 2022

L’unica data italiana del nuovo tour dei Napalm Death si terrà nella seconda metà di febbraio del 2022 in provincia di Milano. Ecco tutti i dettagli.

LEGGI ANCHE  Info concerto Napalm Death live a Brescia: biglietti, orari e scaletta

22 febbraio 2022 – Paderno Dugnano (MI), Slaughter Club

Biglietti Napalm Death Ticketone

I biglietti del tour di Napalm Death si trovano in vendita su Ticketone e nei punti autorizzati. Sono attualmente disponibili e li trovate qui.

Scaletta Napalm Death

La scaletta del nuovo tour dei Napalm Death sarà incentrata sui brani contenuti nell’album Throes of Joy in the Jaws of Defeatism. Qui di seguito la scaletta proposta durante il concerto di Worcester andato in scena il 29 ottobre 2021.

Unchallenged Hate
Backlash Just Because
Lucid Fairytale
On the Brink of Extinction
Suffer the Children
Contagion
Nazi Punks Fuck Off
Throes of Joy in the Jaws of Defeatism
Scum
You Suffer
Hung

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 3789 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.