Minuto di silenzio per commemorare le vittime del Coronavirus: stavolta ognuno è andato per la sua strada

Ieri, su iniziativa promossa da Gianfranco Gafforelli, presidente della Provincia di Bergamo, è stato osservato un minuto di silenzio alle 12:00 in memoria delle vittime del Coronavirus ed onorare il lavoro degli operatori sanitari.

Il minuto di silenzio è stato osservato dalle emittenti televisive di Rai e Mediaset. oltre ad alcune radio locali insieme a Radio Deejay.

Questa volta -però – non sono state riunite tutte le radio, come accaduto invece lo scorso 20 marzo in occasione del flash mob ” La radio per l’Italia”.

In quella data erano state tre canzoni tratte dal nostro patrimonio musicale insieme all‘Inno di Mameli. Stavolta, si trattava di un  minuto di silenzio che – sarà banale dirlo – per il mondo della radio è deleterio.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2593 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".