Ma che fine ha fatto Powerline?

Era la fine degli anni novanta, l’età d’oro del pop, e nelle radio impazzavano le hit di Powerline, superstar dalle movenze alla Michael Jackson che con le sue canzoni aveva fatto ballare e innamorare migliaia e migliaia di ragazzini in tutto il mondo.

Due, in particolare, furono le canzoni che lo resero famoso: stiamo parlando di Stand Out e Eye to Eye che, purtroppo, non ebbero più alcun seguito. Dopo un trionfale concerto sold out a Los Angeles, infatti, della star si persero le tracce, a tal punto che di recente sul web sono spuntate una serie di teorie più o meno complottiste.

Secondo alcuni, Powerline sarebbe infatti finito a lavorare a Disneyland nei panni di Pluto, secondo altri si sarebbe chiuso da anni in una casetta in mezzo ad un bosco per autoprodursi un disco introspettivo, secondo altri ancora, dopo una serie di interventi di chirurgia estetica, si sarebbe trasformato in quello che oggi conosciamo con il nome di Bruno Mars. In riferimento a quest’ultima teoria, ecco una prova fotografica che circola su internet da qualche giorno:

LEGGI ANCHE  Radio Deejay, la 50 Songs del 25 maggio 2013: imbattibili Daft Punk

image image

Tutte queste, purtroppo, sono soltanto le ipotesi più ottimistiche: sono infatti in molti a pensare che l’artista si sia ritirato dalle scene dopo una vita fuori controllo, tutta sesso, droga e twerking. Noi, in ogni caso, lo vogliamo ricordare pubblicando le due canzoni che lo portarono a diventare una vera star. Ovunque egli sia, speriamo si faccia sentire al più presto com del nuovo materiale.

 

Ps: torniamo un attimo alla realtà! Per quelli di voi che fossero troppo giovani (o troppo adulti!) per ricordarselo, Powerline ( “doppiato” del cantante americano Tevin Campbell) è stato un cantante inventato dalla Disney per il lungometraggio “In viaggio con Pippo”, uscito nel 1995. Momento nostalgia!

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro 873 Articles
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo