Luci d’America: video ufficiale, testo e significato del nuovo singolo di Ligabue

Sta per tornare Ligabue! Il celebre cantante italiano, infatti, ha annunciato un nuovo album d’inediti che sarà dato alle stampe il prossimo marzo, svelando anche che seguirà un tour negli stadi in scena la prossima estate. Prima, però, c’è tempo per dare qualche anticipazione dal nuovo album: da venerdì 11 gennaio sarà disponibile sui digital store il nuovo singolo Luci d’America del quale qualche giorno dopo, esattamente il 14 gennaio, ne sarà pubblicato anche il videoclip ufficiale.

Ligabue – Luci d’America Video ufficiale

Il nuovo singolo di Ligabue sarà disponibile dalla mezzanotte di venerdì 11 gennaio. Intanto, sui social network ne è stato pubblicato un breve teaser.

Ligabue – Luci d’America (Testo)

Vieni qui e guarda fuori
Fammi un po’ vedere come tu la vedi
Io vedo fumo sulle macerie
Tu guardi nello stesso punto e sorridi

Dai che allora andiamo al mare
La penisola intanto riesce a galleggiare
Facciamo che guido e tu guardi fuori
Perché a guardare resti tu la migliore

E serve pane e fortuna
E serve vino e coraggio
Soprattutto ci vogliono
buoni compagni di viaggio

Le luci d’America
Le stelle sull’Africa
Si accende lo spettacolo
Le luci che ti scappano dall’anima

Vieni qui andiamo fuori
Fuori da uno schermo dalle mie prigioni
C’è ancora il sole che fa il suo lavoro
Sui santi subito e sui taglia gole
Prestami i tuoi occhi ancora che io guardo un dito
Mentre tu la luna
E fatti vicina un po’ più vicina
Che adesso voglio un altro panorama

E serve pane e fortuna
Serve avere coraggio
Soprattutto ci vogliono buoni compagni di viaggio

Le luci d’America…

E fra distruzione e meraviglia
E tu che mi aspetti sulla soglia
Di certi miracoli
Uno può accorgersi
Solo da sveglio

Le luci d’America …

Ligabue – Luci d’America (Significato)

Come sempre Ligabue divide. Tra fan della prima ora che rimpiangono i vecchi tempi e color che pensano che ogni volta sia un ritorno alle sonorità degli esordi. Oppure tra chi la chiama musica per ragazzine e chi ci si ritrova, o ancora chi ritiene che abbia costruito la carriera sui soliti 4 accordi (ma lo si diceva anche con Elvis eh!) e chi lo ritiene un genio della composizione. In questo senso l’ultimo singolo non aggiunge e non toglie nulla, ma segue una strada ormai tracciata.

Le luci d’America potremmo identificarle come una generica ricerca di una felicità e un successo che in realtà non esistono: e infatti “Di certi miracoli/Uno può accorgersi/Solo da sveglio”. Insomma, un invito a non lasciarsi sconfiggere dalle illusioni che non possono che deludere, e di affidarsi invece a “buoni compagni di viaggio”.

Ma c’è anche il rapporto con la protagonista femminile che affiora qua e là. Lei che a guardare resta la migliore; lui che pensa a guidare. Lei che guarda la luna, lui il dito. Concretezza ai limiti del cinismo contro un sogno che però a volte può essere troppo grande, nella ricerca di un equilibrio così difficile da trovare. Ma alla fine vince l’amore: “fatti vicina un po’ più vicina/Che adesso voglio un altro panorama”. E questa in fondo è l’unica cosa che conta.

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 2913 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.