Linus ha compiuto l’impresa: da Milano a Riccione attraverso la Via Emilia

Due giorni fa abbiamo parlato – conclusa la stagione di “Deejay Chiama  Italia” – della due giorni in bicicletta da Milano a Riccione attraverso la Via Emilia, voluta da Linus.

Malgrado l’avventura sia stata preparata quasi all’ultimo, il direttore di Radio Deejay ha percorso 380 chilometri con 40 e più gradi con “10 temerari”,  con colleghi della radio e con il gruppo ‘inEmiliaRomagna Cycling Team’.

A Modena, il conduttore scriveva: “Non so da voi, ma qui (Modena) stanotte tuoni e fulmini…
Così abbiamo aspettato e siamo partiti più tardi…
Mentre scrivo sono le 10.30, abbiamo superato Bologna, mancano ancora 90 km.
Bello. #milanoriccione #inemiliaromagna” .

A fare da guida per un lungo tratto è stato l’ex professionista Silvano Riccò (terzo alla Milano-San Remo nel 1985).

Giunto a destinazione, Linus ha scritto: “. È stato faticoso ma, da maratoneta, è bello essere semplicemente stanco, senza dolori particolari. Culo a parte, ovviamente. Non è niente di speciale per un vero ciclista, ma io non lo sono, ho 62 anni e ho deciso di farlo dieci giorni fa. Perché? Perché un anno fa in questi giorni ero in un abisso di dolore e frustrazione per le due operazioni consecutive alla schiena. E per ringraziare il Cielo che mi ha permesso invece di tornare a godere di piccole cose come queste. È stato bello vedere l’Italia scorrermi sotto le ruote. Grazie a tutti per aver sopportato”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Fatto! 380 km in due giorni lungo tutta la via Emilia, da Milano a Rimini (quello della foto è il ponte del “dado è tratto” di Giulio Cesare). È stato faticoso ma, da maratoneta, è bello essere semplicemente stanco, senza dolori particolari. Culo a parte, ovviamente. Non è niente di speciale per un vero ciclista, ma io non lo sono, ho 62 anni e ho deciso di farlo dieci giorni fa. Perché? Perché un anno fa in questi giorni ero in un abisso di dolore e frustrazione per le due operazioni consecutive alla schiena. E per ringraziare il Cielo che mi ha permesso invece di tornare a godere di piccole cose come queste. È stato bello vedere l’Italia scorrermi sotto le ruote. Grazie a tutti per aver sopportato questa noiosissima cronaca, adesso basta foto di bici per un bel po’! E grazie ai miei fantastici amici, vi voglio bene ragazzi! #milanoriccione #inemiliaromagna

Un post condiviso da Linus (@linus_dj) in data:

E’ stato importante per il direttore di Deejay compiere questo viaggio e “divertirsi e arrivare a destinazione”, soprattutto dopo che l’estate scorsa lo aveva provato fisicamente.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2563 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".