L’esempio di Luca Lazzari: “La radio deve migliorare le vostre vite”

Radio Padova ha ripreso la settimana scorsa a trasmettere per 24 ore. C’è l’emergenza Coronavirus, ma la radio diretta – da settembre 2019 – da Luca Lazzari, ha deciso di tornare a fare compagnia agli ascoltatori nella fascia notturna dopo alcuni anni.

L’esperimento durerà ancora qualche giorno per poi eventualmente ampliarlo e/o cambiarlo.Di certo, in un mondo in cui un aspirante speaker potrebbe partire chiedendo ‘quanto mi date?’, ecco un direttore artistico che dopo 23 anni di network nazionali, si prende la fascia più scomoda – non certo la più ascoltata – facendosi pure auto-regia, offrendo peraltro una programmazione assai variegata.

Ecco cosa ha scritto ieri in un lungo post: “In tanti mi stanno chiedendo in questi giorni chi me lo fa fare di andare in onda da mezzanotte alle sei del mattino, con tutto quello che c’è da fare anche di giorno. La risposta è semplice, penso che il ruolo primario della Radio sia quello di migliorare la vita di chi l’ascolta, regalando momenti di svago intelligenti e informazione. Ho sempre sostenuto pubblicamente anche quando lavoravo a RDS o R101 che non è l’area di copertura che fa la Grandezza di una radio, ma il suo motivo di esistere, che deve andare oltre a quello commerciale che comunque è fondamentale. Una Grande Radio si riconosce da come serve il suo Territorio. Noi di Radio Padova abbiamo la responsabilità di rappresentare il Veneto, una delle regioni più importanti d’Italia e d’ Europa, portiamo il nome di una città meravigliosa e ne siamo orgogliosi. Ogni volta che schiacciamo il pulsante On del microfono misuriamo ogni parola, perché le parole hanno un peso importante. Vogliamo unire, non dividere.
Non vogliamo far ridere a tutti i costi, non siamo comici.

Non pretendiamo di imporre il nostro pensiero, non siamo metre a penser. Siamo professionisti della comunicazione incollati alla realtà perché quando andiamo a casa abbiamo le stesse vite di chi ci ascolta, in questo periodo pesante anche per noi.

Scegliamo con cura sia le canzoni che gli argomenti di intrattenimento che vi proponiamo.
Cerchiamo di essere il suono bello della vostra vita, sia che ci ascoltiate in Fm dal Veneto o con i sistemi digitali in tutto il mondo, perché siamo anche la Radio dei Veneti che abitano all’estero e vogliono sentirsi a casa, ma anche la Radio dei nuovi Veneti che hanno deciso di vivere qui rendendo la nostra, mia, Regione un luogo meraviglioso, crocevia e punto d’arrivo del mondo.
Siamo il Veneto preoccupato per quello che sta accadendo, ma siamo anche il Veneto che si sta organizzando per ripartire.

Ecco, quando ci ascoltate e vi sintonizzate quando in onda c’è una canzone che vi piace, sappiate che anche dietro ad una canzone c’è un pensiero, un confronto, entusiasmo. Il nostro claim e’ The Beat Of Your Life, il battito, il ritmo della vostra vita, che è il ritmo del cuore di tutti noi”.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2598 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".