Le tasche piene di sassi: video, testo e significato del nuovo singolo di Giorgia

Sarà in rotazione radiofonica dal prossimo 12 ottobre il nuovo singolo di Giorgia. Il brano si intitola Le tasche piene di sassi ed è la prima anticipazione del nuovo album della cantante italiana, del quale per il momento si conosce solo il titolo: Pop Heart. Quel che è certo è che sarà un disco che andrà a proporre una rivisitazione di celebri canzoni di altri artisti, proprio come la cover di Le tasche piene di sassi, brano che Jovanotti ha pubblicato nel 2011 all’interno dell’album Ora.

Giorgia – Le tasche piene di sassi Audio e Video

Le tasche piene di sassi di Giorgia è in uscita venerdì 12 ottobre. In attesa di ascoltare la reinterpretazione della cantante italiana, vi proponiamo il brano di Jovanotti. Subito sopra trovate invece la versione di Giorgia.

Giorgia – Le tasche piene di sassi (Testo)

Volano le libellule
Sopra gli stagni e le pozzanghere in città
Sembra che se ne freghino
Della ricchezza che ora viene e dopo va
Prendimi non mi concedere
Nessuna replica alle tue fatalità
Eccomi son tutto un fremito ehi
Passano alcune musiche
Ma quando passano la terra tremerà
Sembrano esplosioni inutili
Ma in certi cuori qualche cosa resterà
Non si sa come si creano
Costellazioni di galassie e di energia
Giocano a dadi gli uomini
Resta sul tavolo un avanzo di magia
Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti al cielo
E non so leggere, vienimi a prendere
Mi riconosci ho le tasche piene di sassi
Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti a scuola
Mi vien da piangere
Arriva subito
Mi riconosci ho le scarpe piene di passi
La faccia piena di schiaffi
Il cuore pieno di battiti
E gli occhi pieni di te
Sbocciano I fiori sbocciano
E danno tutto quel che hanno in libertà
Donano non si interessano
Di ricompense e tutto quello che verrà
Mormora la gente mormora
Falla tacere praticando l’allegria
Giocano a dadi gli uomini
Resta sul tavolo un avanzo di magia
Sono solo stasera senza di te,
Mi hai lasciato da solo davanti al cielo
E non so leggere, vienimi a prendere
Mi riconosci ho un mantello fatto di stracci.
Sono solo stasera senza di te,
Mi hai lasciato da solo davanti a scuola
Mi vien da piangere,
Arriva subito,
Mi riconosci ho le scarpe piene di passi
La faccia piena di schiaffi
Il cuore pieno di battiti
E gli occhi pieni di te
Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti al cielo
Vienimi a prendere
Mi vien da piangere
Mi riconosci ho le scarpe piene di passi
La faccia piena di schiaffi
Il cuore pieno di battiti
E gli occhi pieni di te

Giorgia – Le tasche piene di sassi (Significato)

Le tasche piene di sassi è un brano che Jovanotti ha dedicato alla madre scomparsa e con il quale si sofferma sul senso dell’abbandono di fronte a una grave perdita, come quella di un genitore.

Il senso di perdita viene messo in risalto, in particolare, con il ritornello struggente del brano: “Sono solo stasera senza di te. Mi hai lasciato da solo davanti al cielo” canta Jovanotti.

Il brano, inoltre, vuole mettere in evidenza le fragilità dell’uomo, un essere che troppo spesso si manifesta superiore agli altri esseri viventi ma che, a loro differenza, si trova poi spesso a fare i conti con le conseguenze del destino (“Sbocciano I fiori sbocciano, E danno tutto quel che hanno in libertà Donano non si interessano, Di ricompense e tutto quello che verrà”).

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 2492 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.