La Zanzara: ridendo e scherzando siamo arrivati al bivio

CRUCIANI: IL PROGRAMMA E’ IN PALINSESTO, MA VEDIAMO SE ME VA

 

Giuseppe Cruciani l’aveva buttata là un anno fa, prima in diretta, e poi anche tramite qualche intervista.

Si sentiva “scarico” – tranne quando poi si scagliava contro il “Traffico”, quindi quest’anno avrebbe potuto condurre l’ultima stagione della Zanzara”.

Ammettiamo che in questi abbiamo pensato “Sì, vabbè”, ma intanto,tra una sardina e una pandemia, tra una perversione sessuale ed uno scazzo tra David Parenzo ed Alberto  Gottardo – che sta bene, lotta insieme a noi e continua a  fare radio a livello locale con la solita professionale grinta che lo contraddistingue – siamo prossimi al bivio, alla resa dei conti.

Per tutta la stagione Parenzo ha ripetuto che “per fortuna è l’ultimo anno”, quindi logica imponeva di pensare che can che abbaia non morde. Poi,per fare un esempio, Cruciani nel 2015 nell’ultima puntata alludeva ad un addio, salvo poi riprendere su Radio 24 a settembre.

La suspense c’è sempre stata negli ultimi anni, ma  questa volta ci sono un paio di post condivisi da Cosimo Falcetti Martelli, Italo Destri, alias Andro (Andrea) Merkù, che potrebbero sviare, ma  anche essere indicativi e sapere di un mezzo commiato.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2610 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".