La Zanzara: Parenzo ha indossato la bandiera europea. Cruciani: “L’Europa mi fa orrore”. Ma poi…

Alla fine David Parenzo l’ha fatto  davvero. Ha seguito l’iniziativa dell’ex premier Romano Prodi, che ha scelto il 21 marzo per iniziare la propria campagna pro Europa invitando gli italiani a esporre la bandiera dell’Unione Europea.

Parenzo ha trasmesso da Roma per l’intera puntata avvolto e “protetto dalle 12 stelle dallo sfondo blu e al sicuro, nel giorno in cui sbarca il presidente di una potenza mondiale, che si è fatto eleggere a vita nel paese del comunismo reale, nel paese in cui capitalismo e comunismo convivono”.

Il conduttore de La Zanzara Giuseppe Cruciani ha poi provato a descrivere il collega per coloro che fossero in ascolto ma non in visione: “Nella sede romana di questa disgraziata trasmissione, c’è un uomo che invece di fregiarsi della bandiera dell’Italia, indossa in onore di Romano Prodi la bandiera dell’Europa”.

La abituale battaglia dialettica è proseguita più avanti, durante il commento al tweet di Gad Lerner a proposito della strage sfiorata a San Donato Milanese.

LEGGI ANCHE  La Zanzara: Cruciani mangia la nutria (Video)

 

Cruciani: “Non hai il coraggio di attaccare il signor Lerner anche quando dice caz*ate”. E poi, accusato di essere uno che “strumentalizza”, ha replicato: “Ha scritto caz*ate punto e basta disse il signore avvolto nella bandiera europea. Qui se c’è uno di parte sei tu. La bandiera europea mi fa orrore. Io ho la bandiera italiana. L’Europa è un posto dove ci sono quattro signori a Bruxelles che decidono le cose”.

Ma mentre Libero parlava della vestizione di Parenzo in questi termini – Cruciani lo avrebbe voluto in mutande –  si sono presentati d in studio a Milano Johnson Righeira e iPesci, che hanno regalato al Crux una bandiera dell’Australia,paese che lui ama per le politiche sull’immigrazione.

LEGGI ANCHE  La Zanzara termina la stagione e torna a settembre: ma quali saranno i cambiamenti?

Johnson e iPesci hanno realizzato la cover di “Mi piaccion le sbarbine” degli Skiantos. Cruciani ha partecipato al video nel bordello delle bambole di Torino.

 

Naturalmente, all’interno della puntata di ieri, trovate anche l’opinione moderata di Fabrizio Bracconeri sui fatti di San Donato e sulla bandiera europea. Quando Parenzo ha chiesto che Cruciani togliesse la bandiera australiana perché “sei ridicolo, traditore del sovranismo europeo“,l’altro ha risposto: “L’Europa non esiste, l’Australia sì“.

 

 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 1765 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".