J-Ax: “All’epoca non avrei mai ammesso che ‘Aspettando il sole’ è un capolavoro assoluto”

Quest’oggi (e domani) su Radio Italia Solomusicaitaliana si stanno alternando le  voci e le selezioni musicali di diversi artisti , che hanno avuto un’ora a testa per “occupare” il palinsesto dell’emittente per l’evento “Radio Italia Ora”.

Questa sera è andato in onda anche lo spazio di J-Ax che, fra i propri pezzi, ha inserito anche “Aspettando il sole”  di Neffa, inserito in “Neffa & i Messaggeri della dopa”.

Sappiamo che poi Ax e Neffa avrebbero collaborato, e nel 2010 sarebbe nato il progetto, durato pochi mesi, “Due di Picche”, ma il titolo dell’album nato dalla formazione del duo riporta a – per quel periodo – una quindicina d’anni prima. Stiamo parlando di “C’eravamo tanto odiati”.

Lo stesso Ax – dopo l’ascolto del pezzo – durante il suo segmento ha affermato: “Non è che Neffa, i messaggeri e gli Articolo 31 andassero d’accordo, per cui all’epoca non avrei mai ammesso che ‘Aspettando il sole’ è un capolavoro assoluto“.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2668 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".