Italian Progressive Rock Festival: Tokyo celebra il prog italiano con Mauro Pagani e gli Area

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

Il Giappone celebra la stagione più fulgida del rock italiano con l’Italian Progressive Rock Festival, in scena da oggi a domenica 28 aprile a Tokyo.

Il paese del Sol Levante conferma così una passione per un genere, il prog, che noi stessi abbiamo relegato in un angolo, per preferirgli generi più facili e commerciali, che quasi sempre vivono di una sola fiammata (vedi il rap di moda negli ultimi anni in Italia, ma anche il genere melodico-giovanilistico che ha il suo moloch in Amici).

Mauro Pagani è l’esponente più noto tra coloro che si esibiranno sul palco nipponico. Reduce dalla direzione artistica di Sanremo, Pagani è stato parte del progetto Pfm degli esordi e ha all’attivo anche alcuni album (splendidi) da solista, come quello eponimo che conteneva la bellissima L’Albero del Canto.

LEGGI ANCHE  La morte di Giancarlo Golzi dei Matia Bazar

Poi ci saranno due gruppi storici come il Museo Rosenbach e Il Rovescio della Medaglia, che suonerà integralmente il suo capolavoro “Contaminazione” del 1973 con l’accompagnamento di un’orchestra d’archi.

Con loro anche Maxophone e l’incarnazione pre-battistiana della Formula Tre. Gran finale domenica con gli Area e lo stesso Pagani in trio con il percussionista Joe Damiani e il tastierista Eros Cristiani, a riproporre alcuni successi storici anche della Premiata Forneria Marconi.

Non potendo essere presenti per ovvie ragioni, cercheremo di reperire i video dell’evento da riproporvi nel corso della prossima settimana.

LEGGI ANCHE  Il nuovo disco di Elio e le Storie Tese uscirà a maggio

Nella foto vediamo la locandina del Prog Festival dell’anno scorso, con i Goblin di Claudio Simonetti a suonare accanto a giganti come Van Der Graaf Generator e Barclay James Harvest.

Biglietti - Seguici su Whatsapp - Telegram

About Luca Landoni 20467 Articles
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it