Il 13 febbraio è il “World Radio Day”

Oggi -13 febbraio -è la Giornata  Internazionale della Radio, il World Radio Day (WRD). L’anniversario è stato proclamato dagli Stati membri dell’Unesco e adottato dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2012. La ricorrenza è stata fissata per il 13 febbraio per ricordare il lancio dei primi programmi radiofonici dell’ONU proprio dalla sede ufficiale a New York, nel 1946.

La radio è stata il primo mezzo di comunicazione globale, ed ha resistito all’avvento sia della televisione che di Internet.

Si legge sul sito dell’Unesco che la radio: “è un potente mezzo per celebrare l’umanità in tutte le sue diversità e costituisce una importante piattaforma di democrazia. A livello globale, la radio rimane il mezzo di comunicazione maggiormente utilizzato. Questa capacità unica di raggiungere il pubblico significa che la radio può plasmare l’esperienza della diversità della società, consentire a tutte le voci di potersi esprimere, essere rappresentate e ascoltate”.

Il tema di questa edizione è la diversità, con le seguenti declinazioni:

– Sostenere il pluralismo, attraverso il mix di emittenti pubbliche e private, commerciali e comunitarie
 Incoraggiare la rappresentanza, con team redazionali costituiti da differenti gruppi sociali
– Promuovere una varietà di contenuti editoriali e di programmi in grado di rappresentare le diverse tipologie di pubblico.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

 

 

l

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2469 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".