I Lunatici: per la terza stagione Arduini e Di Ciancio avranno ancor più bisogno della loro comunità

La prossima settimana parte la terza stagione dei Lunatici: Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio  viaggiano verso una stagione che richiederà un’altra impresa.

Il tempo da coprire stavolta è di sei ore piene, da mezzanotte alle 06:00, quindi il contenitore  di Rai Radio2 è ancora più ampio e va riempito con continuità. I conduttori copriranno al microfono 1/4 delle 24 ore.

Lo sforzo non sarà pari a quello dei lavoratori che accompagneranno ogni notte, ma per resettare. ripartire e offrire un prodotto di qualità, ci vuole – e chi conosce il mondo della radio lo sa – una capacità mentale non indifferente.

Per portare a casa il risultato, alla coppia serviranno l’attenzione all’attualità, le interviste ai personaggi del momento, ma soprattutto l’apporto di una comunità nata sui social e fatta di persone che spesso aiutano a lanciare sondaggi, argomenti, riflessioni. 

Servirà la partecipazione di persone comuni, e dei personaggi stravaganti nati nel programma, sperando che se ne aggiungano di nuovi. Tutto questo, naturalmente,augurandosi che la nuova stagione sia  – se non più felice – quantomeno più serena della precedente.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 2594 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".