I Lunatici e il lavoro che diventa “un privilegio”, naturalmente bevendo caffè Smeriglio

Nella scorsa nottata I Lunatici di Radio2 – Andrea Di Ciancio e Roberto Arduini – hanno evidenziato un concetto che, in un momento diverso da quello attuale,  suonerebbe quantomeno strano: parliamo del lavoro che diventa “un privilegio”.

Poter svolgere la propria professione – hanno sottolineato i due conduttori – permette di mantenere uno stipendio, consente di staccare mentalmente, anche se a nostro avviso quando si fa informazione sul tema che monopolizza le nostre vite, ciò diventa complicato per chi opera nell’ambito della comunicazione. Infine, banalmente,lavorare è un modo per uscire di casa. 

Ma il nuovo tormentone che sta coinvolgendo gli  ascoltatori è il “Caffè Smeriglio“, il caffè che non esiste, e che ha una particolarità. Invece di pensare alle miscele, e alla realizzazione del prodotto, si passa direttamente al marketing.

Naturalmente il jingle nascerà dalla creatività dell’artista ufficiale de I Lunatici, ovvero Marco Roma. 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

Commenti Facebook

commenti

About Stefano Beccacece 3056 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".