Gogol Bordello Tour 2018: date, biglietti e scaletta

Gogol Bordello sono pronti a tornare in Italia. Il gruppo statunitense, considerata la band gipsy punk più amata al mondo, ha annunciato un tour europeo che toccherà anche il nostro paese. Vediamo insieme date e dove comprare i biglietti della tournée della band.

Date tour Gogol Bordello 2018

Le date italiane del tour dei Gogol Bordello sono ben cinque. Il primo appuntamento in programma con la formazione capitanata da Eugene Hütz è a Bollate, in provincia di Milano, il 18 luglio. Dopo l’annuncio dei primi show, si è aggiunta una nuova data a Roma. Ecco tutte le date.

18 luglio Bollate (Mi), Villa Arconati Music Festival
19 luglio Roma, Laghetto di Villa Ada
20 luglio Bellaria Igea Marina (Rn), Beky Bay Beach Village – Sullasabbia
21 luglio Sestri Levante, Parco Mandela – Mojotic Festival
22 luglio Majano (Ud), Festival di Majano

Biglietti tour Gogol Bordello 2018

I biglietti del tour dei Gogol Bordello si trovano in vendita su Ticketone e nei punti vendita autorizzati. Sono attualmente disponibili a partire da 26,45 euro e li trovate qui.

Scaletta tour Gogol Bordello 2018

La scaletta del tour dei Gogol Bordello sarà un mix tra vecchi e nuove canzoni. L’ultimo album del gruppo statunitense, Seekers and Finders, risale al 2017 e siamo sicuro che saranno numerosi i pezzi di questo disco che ascolteremo durante i vari concerti. Qui trovate l’archivio storico di tutti i concerti. Subito sotto la scaletta del concerto andato in scena in provincia di Milano il 2 luglio 2016.

Sally
I Would Never Wanna Be Young Again
Not a Crime
Immigrant Punk
My Companjera
60 Revolutions
Oh No
Dogs Were Barking
Trans-Continental Hustle
It Is the Way You Name Your Ship
Immigraniada
Mishto!
Illumination
Think Locally, Fuck Globally
Start Wearing Purple
Pala Tute
Wonderlust King

BIS

Undestructable / Baro Foro

 

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo 2543 Articles
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.